Lunedì 15 Aprile 2024

Calenda torna a Kiev, 'ribadisco la vicinanza al popolo ucraino'

Missione in occasione dell'anniversario dell'invasione russa

Calenda torna a Kiev, 'ribadisco la vicinanza al popolo ucraino'

Calenda torna a Kiev, 'ribadisco la vicinanza al popolo ucraino'

Nuova missione in Ucraina per il segretario di Azione, Carlo Calenda, in occasione del secondo anniversario dell'invasione russa. Calenda - si legge in una nota - a distanza di poco più di un anno dalla prima visita del dicembre 2022, sarà accompagnato dal vicesegretario di Azione, Ettore Rosato, e sarà da oggi a Kiev dove avrà una serie di incontri istituzionali e diplomatici. Nell'agenda del leader di Azione tra l'altro l'incontro con Oleksandr Kubrakov, vice primo ministro per la Ricostruzione e Anna Yurchenko, vice ministro per le comunità, i territori e lo sviluppo delle Infrastrutture dell'Ucraina. Nel primo pomeriggio faccia a faccia con Oleksandr Merezhko, presidente della commissione parlamentare Affari Esteri, con numerose OGS e con Visvaldas Kulbokas, Nunzio Apostolico a Kiev. L'indomani, anniversario dell'invasione russa, Calenda e Rosato si recheranno in visita presso l'ospedale del ministero degli Affari Interni dove incontreranno il direttore della struttura, il personale medico e infermieristico e visiteranno i militari ucraini feriti ricoverati. Successivamente faranno il punto della situazione sul versante degli aiuti alla popolazione ucraina incontrando, nella sede della cooperazione italiana di Kiev, rappresentanti di WeWorld, Fondazione Albero della vita, Cesvi, Croce Rossa, Soleterre, Terre del Hommes Italia. "Torno in Ucraina per ribadire la mia vicinanza al popolo ucraino che combatte per la sua libertà, che è anche la libertà dell'Europa e dell'Occidente", osserva Calenda.