Domenica 21 Aprile 2024

Calderone, su sicurezza siamo pronti a norme più incisive

'Presto per definire responsabilità su quanto avvenuto Firenze'

Calderone, su sicurezza siamo pronti a norme più incisive

Calderone, su sicurezza siamo pronti a norme più incisive

"In questo momento bisogna guardare a ciò che è successo con grande rispetto e noi faremo tutti i controlli necessari. Se ci sarà da intervenire anche per rendere ancora più incisive le norme si farà. Il governo non si sottrae a questo tema. La sicurezza sul lavoro dovrà essere una materia obbligatoria nelle scuole". Lo afferma il ministro del Lavoro Marina Calderone nel corso della sua visita al cantiere di Firenze teatro della tragedia dei giorni scorsi. Sul fronte del contrasto "agli infortuni mortali, l'impegno di tutti deve essere quello di fare in modo che le norme siano sempre più efficienti, che ci siano i controlli. Noi - ha osservato il ministro - abbiamo aumentato il numero degli ispettori: nel corso del 2024 il numero delle ispezioni in materia tecnica sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro aumenterà del 40%. Certamente si può fare ancora di più assumendo altri ispettori e facendo in modo che i nostri controlli siano anche più intensi e più mirati". Per quanto avvenuto a Firenze, il ministro ha affermato che "in questo momento è ancora presto per poter definire quella che è la dinamica dell'incidente, per definire responsabilità. Non spetta a noi, ci sono gli inquirenti, le autorità che stanno lavorando e il ministero del Lavoro, attraverso l'Ispettorato nazionale del Lavoro e il nucleo dei Carabinieri per il Lavoro sta fornendo tutto il supporto e, ovviamente, tutta l'attività consulenziale necessaria".