Venerdì 19 Aprile 2024

Borsa: Europa in ordine sparso, future negativi, Milano +0,4%

Domani il primo intervento di Jerome Powell al congresso Usa

Borsa: Europa in ordine sparso, future negativi, Milano +0,4%

Borsa: Europa in ordine sparso, future negativi, Milano +0,4%

Listini europei in ordine sparso al traguardo di metà seduta. Prevale l'incertezza dopo indici Pmi migliori delle stime, ,ma con i future Usa in calo alla vigilia dell'intervento del presidente della Fed Jerome Powell davanti al congresso americano. La migliore è Milano (+0,4%), seguita da Parigi e Londra (+0,05% entrambe), Francoforte (-0,04%) e Madrid (-0,17%). In arrivo dagli Usa gli indici Pmi, gli ordini di beni durevoli e di fabbrica, gli indici Ism e le vendite nazionali di veicoli. Scende a 137 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, portandosi ai minimi dal gennaio del 2022, con il rendimento annuo italiano in calo di 6,7 punti al 3,73% e quello tedesco di 2,9 punti % (-1,4 punti). In calo il greggio (Wti -0,37% a 78,45 dollari al barile), azzera il rialzo l'oro (+0,03% a 2.124 dollari l'oncia), corre invece il gas (+3,55% a 27,82 euro al MWh). Riducono il calo i petroliferi Shell (-0,58%) e TotalEnergies (-0,44%), mentre gira al rialzo Eni (+0,28%). In campo telefonico appaiono contrastate Cellnex (+1,47%), che prevede di distribuire "almeno 3 miliardi di euro in dividendi tra il 2026 e il 2030", come annunciato in vista del primo Capital Market Day, e Tim (-0,96%). In ordine sparso le banche con Intesa (+1,7%) spinta dagli analisti di Morgan Stanley, che hanno alzato il prezzo obiettivo da 3,6 a 4,1 euro, Mps (+0,48%), Unicredit (+0,08%), Bper (+0,05%) e Banco Bpm (-0,04%). Deboli Credit Agricole (-0,64%), Santander (-0,6%) e SocGen (-0,48%).