Boccia (Pd), giù le mani dal Capo dello Stato

Non consentiremo depotenziamento del suo ruolo

"Con la franchezza che spesso caratterizza le sue dichiarazioni oggi il presidente La Russa conferma che il vero obiettivo della riforma costituzionale voluta dal governo Meloni e dalla destra è depotenziare il ruolo del Capo dello Stato e modificare l'equilibrio tra i poteri". Così in una nota il presidente dei senatori del Pd Francesco Boccia. "È un disegno pericoloso e La Russa sa bene che la nostra Costituzione verrebbe alterata dalla riforma del Premierato - aggiunge -. Sono convinto che anche nella maggioranza ci siano dubbi su questa prospettiva e i tanti distinguo di questi giorni, da parte di tanti esponenti della destra sono lì a confermarlo. La Russa e la maggioranza sappiano comunque che non permetteremo che venga alterato il ruolo del Capo dello Stato. In tanti anni i Presidenti hanno sempre garantito l'unità della nazione e il funzionamento della nostra democrazia parlamentare secondo i dettami della nostra Costituzione. Giù le mani dal Presidente della Repubblica", conclude.