Lunedì 27 Maggio 2024

Blocco tangenziale, 'agirono per l'ambiente, scopo superiore'

Giudice motiva l'attenuante per attivisti di Ultima generazione

Blocco tangenziale, 'agirono per l'ambiente, scopo superiore'

Blocco tangenziale, 'agirono per l'ambiente, scopo superiore'

I tre attivisti di Ultima generazione che il 2 novembre hanno bloccato la tangenziale di Bologna (per questo sono stati condannati a 6 mesi per violenza privata e interruzione di pubblico servizio) hanno "agito non certo per soddisfare un interesse personale ed egoistico, ma per uno scopo superiore, nobile e altruistico, ovvero la tutela dell'ambiente, messo a concreto e sempre più allarmante rischio di irreversibile compromissione per via del cambiamento climatico in atto". Così la giudice Simona Siena, motivando la concessione dell'attenuante dei motivi di particolare valore sociale per i tre imputati.