Venerdì 12 Aprile 2024

Biennale Musica, Rebecca Saunders Leone d'oro alla carriera

Ensemble Modern Leone d'argento

Biennale Musica, Rebecca Saunders Leone d'oro alla carriera

Biennale Musica, Rebecca Saunders Leone d'oro alla carriera

E' la compositrice inglese residente a Berlino Rebecca Saunders, creatrice di mondi sonori che esaltano l'esperienza dell'ascolto e fra le più riconosciute compositrici del nostro tempo, il Leone d'oro alla carriera della Biennale Musica 2024. Il Leone d'argento è attribuito all'Ensemble Modern, la storica compagine tedesca che da quarant'anni percorre con straordinaria energia e competenza le strade dell'avanguardia europea e americana, al fianco di nomi come Stockhausen, Reich, Lachenmann, Andriessen, ma anche di Frank Zappa, Ornette Coleman, Anthony Braxton. La decisione è stata presa dal consiglio di amministrazione della Biennale di Venezia su proposta di Lucia Ronchetti, direttrice del Settore Musica. La cerimonia di consegna del Leone d'oro e quella del Leone d'argento avranno luogo rispettivamente il 27 e il 29 settembre nella Sala delle Colonne di Ca' Giustinian, sede della Biennale, nel corso del 68/o Festival Internazionale di Musica Contemporanea, dal 26 settembre all'11 ottobre. Prima donna a ottenere il premio Ernst-von-Siemens nel 2019 e destinataria di un focus al Festival di Lucerna e al Musikfest di Berlino, Rebecca Saunders è premiata con il Leone d'oro alla carriera "per la raffinatezza della sua ricerca e delle sue intenzioni compositive, per l'attenzione che dedica al microcosmo sonoro, per la sua capacità di creare nell'ascoltatore un'area riservata di ascolto, uno spazio acustico intimo e interiore che evolve e amplifica l'immaginario sonoro. La compositrice concepisce una temporalità specifica per ogni lavoro che diventa indagine e sperimentazione sull'esperienza dell'ascolto. La sua elaborazione del materiale sonoro è profondamente speculativa e allo stesso tempo fortemente empirica e materica, legata alla performance e alle strategie esecutive".