Aumento delle Aziende Agrituristiche, Istat, 64% nei Comuni

L'Istat rileva che nel 2022 le aziende agrituristiche attive sono 25.849 (+1,8% rispetto al 2021). La produzione agrituristica vale 1,5 miliardi di euro. Gli agrituristi stranieri crescono del 73%. Il 64% dei Comuni è "agrituristico". Donne imprenditrici in leggero aumento (+0,7%) e tasso di crescita delle fattorie didattiche guidate da donne pari a +4,1%.

Istat,aziende agrituristiche in costante aumento e in 64% Comuni
Istat,aziende agrituristiche in costante aumento e in 64% Comuni
Nel 2022 le aziende agrituristiche attive sono 25.849 (+1,8% rispetto al 2021); la maggiore crescita si registra nel Nord-Ovest (+2,7%) e nel Nord-Est (+2,4%). Lo riferisce il report Istat su "Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2022", stimando in 1,5 miliardi di euro il valore corrente della produzione agrituristica. Si registra un aumento del 73% degli agrituristi stranieri rispetto al 2021. Lungo la penisola, il 64% dei Comuni è "agrituristico". Dal 2004, il loro numero cresce in media del 2,2% l'anno, con un incremento del 4% nel Nord-Ovest. Le aziende sono in aumento in tutte le macroaree rispetto al 2021 (+32,5% Nord-Est, +30,5% Nord-Ovest, +30,5% Mezzogiorno, +28,4% Centro). In Toscana, secondo l'Istat, il tasso di attivazione (nuove aziende autorizzate/totale aziende) è il più alto (30%), mentre in Sicilia il tasso di cessazione è il più basso (10%). Si registra un leggero incremento (+0,7% rispetto al 2021) della presenza delle donne imprenditrici, che rappresentano più di un terzo di tutti i conduttori e si consolidano al Sud. Il tasso medio annuo di crescita degli agriturismo con fattorie didattiche guidate da donne è pari a +4,1%.