Attacco hacker russo a PA, richiesta di riscatto

Gruppo hacker russo rivendica attacco ransomware a Westpole, fornitore di servizi di Pa Digitale. Database criptati, richieste di riscatto in criptovalute. Sistemi di rendicontazione e fatturazione elettronica bloccati.

Massiccio attacco di hacker russi a Pa, chiesto riscatto
Massiccio attacco di hacker russi a Pa, chiesto riscatto
Il gruppo hacker russo Lockbit ha rivendicato l'attacco ransomware che, negli ultimi dieci giorni, ha colpito le pubbliche amministrazioni italiane che si avvalgono dei servizi di Westpole. A quanto risulta da fonti informate, i cyber pirati avrebbero inviato richieste di riscatto in criptovalute al provider che ospita diversi servizi di Pa Digitale, società privata del gruppo Buffetti che eroga prestazioni a 1.300 enti della pubblica amministrazione italiana. I sistemi di rendicontazione di buste paga e di fatturazione elettronica, tra i prodotti forniti da Westpole, risultano ancora bloccati a causa dei database criptati e inaccessibili.