Arresti per tentativo di ritrattare denuncia di abusi sessuali.

Ai domiciliari in Calabria 4 familiari di una giovane vittima

Tentano far ritrattare denuncia per abusi sessuali,arresti
Tentano far ritrattare denuncia per abusi sessuali,arresti

Avrebbero tentato di persuadere una giovane vittima di violenza sessuale, loro familiare, a ritrattare la denuncia degli abusi subiti che aveva portato all'identificazione di 20 persone, alcuni anche minori, legati da vincoli di parentela a esponenti di vertice di cosche di 'ndrangheta. Quattro persone, due donne e due uomini, sono stati arrestati e posti ai domiciliari dagli agenti della Polizia di Stato di Palmi e Reggio Calabria per i reati di violenza o minaccia per costringere a commettere reato ed intralcio alla giustizia. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Tribunale di Palmi.