Venerdì 14 Giugno 2024

Arrestato boss turco a Viterbo e18 persone della sua 'rete'

In azione task force congiunta di forze dell'ordine e Interpol

Arrestato boss turco a Viterbo e18 persone della sua 'rete'

Arrestato boss turco a Viterbo e18 persone della sua 'rete'

Una task force congiunta di forze dell'ordine italiane e interpol alle 4 di questa mattina ha fatto irruzione in un appartamento in via Cardinal G. Francesco Gambara nella frazione viterbese di Bagnaia, dove sembra stesse da tempo agli arresti domiciliari e piantonato, il presunto boss della mafia turca Boris Boyun, che intorno alle 5:30 è stato portato via dagli agenti per essere condotto presumibilmente a Milano. Con un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 19 persone di origine turca che vivono in Italia, Svizzera, Germania e Turchia, la Procura di Milano ha smantellato una rete criminale guidata dal presunto boss della mafia turca Baris Boyun, uno degli uomini più ricercati da Ankara. Tra le accuse anche banda armata con finalità di terrorismo, attentato terroristico e omicidio. Il provvedimento del gip milanese Roberto Crepaldi è stato eseguito all'alba, assieme a un paio di fermi, da centinaia di poliziotti coordinati dall'antiterrorismo milanese, in particolare dal pm Bruna Albertini e dal procuratore Marcello Viola