Martedì 16 Aprile 2024

Arianna Meloni,no alle europee. Giorgia?Sarebbe valore aggiunto

Lei è la leader indiscussa, non c'è nessun cerchio magico

Arianna Meloni,no alle europee. Giorgia?Sarebbe valore aggiunto

Arianna Meloni,no alle europee. Giorgia?Sarebbe valore aggiunto

"Non sono il segretario, mi raccomando. Chiariamolo subito. Il segretario nel nostro statuto non c'è, c'è il presidente ed è Giorgia Meloni". Lo precisa in una intervista a Il Secolo d'Italia, Arianna Meloni, dirigente di Fdi e sorella della premier Giorgia. Un doppio "ruolo" che svolge senza imbarazzo e su cui ci scherza su: "io la sorella d'Italia? Se c'è l'Italia di mezzo come fa a dispiacermi, sono o no una patriota?". Ma è un ruolo ben definito e alle europee, ad esempio, dice di no: "penso di poter essere utile facendo altro. Invece se Giorgia decidesse di farlo sarebbe un valore aggiunto". Attorno a lei, ammette Arianna Meloni, c'è molto entusiasmo. "Sarà che sono la sorella ma lei è la leader indiscussa. FdI è un partito strutturato. Siamo uniti da un sentire comune e dalla voglia di fare bene". "Alcuni dicono che Giorgia Meloni ha un suo cerchio magico, quelli con cui è cresciuta... Non è così", assicura. "Lei ha sempre avuto molto rispetto per gli organi del partito. Lei è capace di essere obiettiva anche davanti alle proprie simpatie".