8 tonnellate di cocaina sequestrate in Bolivia

La Forza speciale di lotta contro il narcotraffico (Felcn) della Bolivia ha sequestrato 8,7 tonnellate di cocaina, la più grande operazione antidroga nella storia del Paese. Quattro persone sono state fermate, fra cui un cittadino colombiano. Valore stimato della droga: 20 milioni di dollari.

Bolivia, sequestrato un carico da oltre 8 tonnellate di cocaina

Bolivia, sequestrato un carico da oltre 8 tonnellate di cocaina

La Forza Speciale di Lotta contro il Narcotraffico (FELCN) della Bolivia ha annunciato ieri che nella zona di Oruro è stata effettuata la più grande operazione antidroga nella storia del Paese sudamericano, con il sequestro di 8,7 tonnellate di cocaina. Attraverso i suoi canali social, il Presidente Luis Arce ha specificato che lo stupefacente, proveniente dalla provincia di Santa Cruz, era nascosto in casse contenenti componenti per pavimenti di legno destinati ai Paesi Bassi. Il Ministro dell'Interno, Eduardo del Castillo, ha inoltre informato che, nell'ambito dell'operazione, le forze dell'ordine hanno fermato quattro persone, tra cui un cittadino colombiano ritenuto il coordinatore della spedizione della grande quantità di cocaina. La droga è stata rintracciata in un automezzo pesante appartenente alla società Maexa Srl - il cui proprietario, Daniel L. J., è già stato arrestato -, che in precedenza aveva esportato materiale da costruzione in Bosnia, Germania, Cina, Francia e Belgio. Del Castillo ha spiegato che il valore stimato della merce sequestrata in Bolivia è di circa 20 milioni di dollari, mentre nell'area di destinazione ammontava a circa 526 milioni di dollari.