32 membri dell'Isis arrestati in Turchia, "Pianificavano attacchi"

Le forze d'intelligence turche hanno arrestato 32 persone sospettate di appartenere all'Isis, accusate di pianificare attentati contro chiese, sinagoghe e l'ambasciata irachena. I sospetti hanno fornito informazioni sulla struttura dell'Isis in Turchia. Il ministro dell'Interno ha affermato che la lotta al terrorismo continuerà senza sosta.

Turchia: arrestati 32 membri dell'Isis, 'pianificavano attacchi'
Turchia: arrestati 32 membri dell'Isis, 'pianificavano attacchi'
Le forze di intelligence di Ankara hanno arrestato 32 persone, sospettate di appartenere all'Isis, con l'accusa di aver pianificato attentati contro chiese, sinagoghe e l'ambasciata irachena in Turchia. Secondo quanto riportato dalla tv di Stato Trt, le operazioni per catturare i presunti membri dell'Isis si sono svolte all'alba a Istanbul e Ankara, ma anche in altre province turche come BalÕkesir, Bolu, Düzce, KÕrşehir, Konya, Sakarya e Samsun. Durante le dichiarazioni rilasciate dopo l'arresto, tre dei sospetti hanno fornito informazioni sulla struttura dell'Isis in Turchia e hanno affermato di aver visitato chiese e sinagoghe con l'intento di attaccarle. "Continueremo senza sosta la nostra lotta contro il terrorismo", ha dichiarato il Ministro dell'Interno Ali Yerlikaya, annunciando gli arresti.