Simone Inzaghi parla alla vigilia della sfida con l'Inter
Simone Inzaghi parla alla vigilia della sfida con l'Inter

Roma, 13 febbraio 2021 - Domani la Lazio si giocherà un'importante fetta di stagione: la sfida contro l'Inter rappresenta un punto di svolta che potrebbe dare continuità a questo splendido periodo, ma anche prestigio a una striscia di vittorie che potrebbe essere ulteriormente valorizzata nel caso si aggiungesse alle vittime una big come l'Inter. Alla vigilia di questo incontro Simone Inzaghi ha commentato in conferenza stampa l'importanza della rincorsa al quarto posto.

Obiettivo Champions

Il primo punto toccato è proprio quello dell'obiettivo di fine stagione, che dovrà essere quello di chiudere nelle prime quattro, passando ovviamente anche da grandi match come questo. "Quella di domani è una partita importantissima per noi. Sappiamo che veniamo da un ottimo momento, ma sappiamo anche il tipo di avversario che andremo ad affrontare. Dovremo fare una prova di corsa, aggressività, determinazione. Siamo tornati in Champions, il nostro grande obiettivo è quello di rimanerci. Ci sono grandi squadre che lotteranno fino alla fine. La Champions sarebbe il nostro scudetto".

Contro però un avversaria di primo livello. "Stiamo parlando di una grandissima squadra, la favorita insieme alla Juventus per vincere il titolo. Il Milan sta facendo grandi cose ed è lì in classifica. E poi ci sono tutte le altre squadre in pochi punti. Troveremo un'Inter ancora più arrabbiata dopo l'eliminazione in Coppa Italia. Vorrà far sua la partita, noi cercheremo di farci trovare pronti" ha detto Simone Inzaghi.

Situazione Luis Alberto

Luis Alberto non è stato al meglio, ma la sua presenza contro l'Inter non è mai stata in discussione. "Dopo un'operazione simile bisognerebbe avere 3-4 settimane di stop, lui dopo 10 giorni è tornato a tempo di record. Ha fatto benissimo a Bergamo, meno bene col Cagliari. Gli posso dire solo grazie, ha dato grande disponibilità a me, allo staff, ai compagni. Questa settimana ha lavorato molto, l'ho visto tranquillo, sereno, sorridente. Lui e i suoi compagni faranno una grande gara" ha concluso l'allenatore della Lazio.

Leggi anche - Le probabili formazioni di Inter e Lazio