15 gen 2022

Roma, no-vax in piazza san Giovanni, sit-in alla Basilica. Enrico Montesano sul palco

Cinquemila, forse più, le persone radunate a Roma da tutta Italia. Manifestanti senza mascherina. Cori: "Giù le mani dai bambini". Montesano: "La gente come noi non molla mai"

Sit-in no-vax in piazza San Giovanni a Roma
Sit-in no-vax in piazza San Giovanni a Roma

Roma, 15 gennaio 2022 – Arrivati da tutta Italia. Sono già molti i manifestanti radunati oggi 15 gennaio in piazza San Giovanni dalle 14.30, per il sit in no-vax e no Green Pass, contro l'obbligo vaccinale. Tra i volontari della sicurezza, con le pettorine con scritto “verità è libertà”, anche i portuali Genova.

No-vax in piazza San Giovanni a Roma
No-vax in piazza San Giovanni a Roma

In attesa degli interventi previsti dal piccolo palco allestito accanto alla Basilica, gli organizzatori al microfono hanno chiesto di rispettare le regole: “È un sit in. Sedetevi e state distanziati per rispettare tutte le regole di questi signori”. Rispettare le regole per “utilizzarle a nostro favore e dimostrare che un popolo unito può vincere”.

Tra i manifestanti in pochi indossano la mascherina. Folti gruppi si sono seduti sulle aiuole antistanti la basilica e sui marciapiedi in attesa dell'inizio della manifestazione. Tra i cartelli esposti “vaccinazisti giù dalle poltrone”. 5000 mila forse più i manifestanti

Approfondisci:

Covid oggi Italia: i dati su contagi, ricoveri e morti del 15 gennaio. Il bollettino

Approfondisci:

Djokovic, l'Australia revoca (ancora) il visto. Nuovo fermo, decisione definitiva domenica

No-vax no-Green pass in piazza San Giovanni a Roma
No-vax no-Green pass in piazza San Giovanni a Roma

Il coro: “Giù le mani dai bambini”

E ancora cartelli: "La costituzione è il nostro Green pass", "Dov'è il garante della Costituzione" e "Voglia di libertà'". Queste le scritte sugli striscioni esposti nel corso della manifestazione di piazza San Giovanni. Circa 1000 persone stanno intonando cori contro il certificato verde. "La gente come noi non molla mai", "Giù le mani dai bambini" e "Giù le mani dal lavoro" i più cantati. A inizio manifestazione il passaggio di un'autovettura della polizia locale di Roma Capitale è stato ostacolato da alcuni manifestanti. L'auto ha poi girato tornando indietro. E ancora dal palco "sparpagliati ma non distanziati", dicono mentre poco prima era stato fatto l'appello di "mantenere il distanziamento".

In piazza c'è anche uno striscione per "Pamela", il riferimento va a Pamela Testa, militante di Forza Nuova coinvolta nell'assalto alla Cgil del 9 ottobre 2021 quando i poliziotti della Digos arrestarono, tra gli altri, il leader del movimento di estrema destra Roberto Fiore e il capo romano Giuliano Castellino.

No-vax in piazza San Giovanni
No-vax in piazza San Giovanni

Gli interventi dal palco

"Siamo l'unico paese nel mondo con queste regole. Stanno sperimentando il regime anticostituzionale. Draghi è il nemico pubblico numero uno e dobbiamo far saltare questo governo. Stanno preparando la guerra. Unione Europea di servi". L'attacco al presidente del Consiglio e all'Ue arriva dal palco di piazza San Giovanni dove stanno manifestando i no vax e i no pass che si sono dati appuntamento oggi 15 gennaio a Roma. 
Sul palco si sono susseguiti diversi interventi tra i quali quello del giudice sospeso Angelo Giorgianni, che ha ricordato Domenico Biscardi, un leader no vax morto da poco, e del presidente delle partite iva italiane Angelo Di Stefano.

"Siamo per la libertà - dice quest'ultimo - Noi saremo i difensori della Costituzione, questo è un preavviso. Siamo determinati ad organizzarci su tutto il territorio e in tutta Europa". Un avvocato e attivista tedesco ha invece attaccato "banche e
politici corrotti: sono loro i nostri nemici, non i poliziotti che ci chiedono il Green Pass e per rispettare questa stupida regola. Cambiamo la propaganda, tutto questo è partito con le immagini di Bergamo ora dobbiamo mostrare le nostre immagini di
queste piazze".

false
false

C'è anche Enrico Montesano sul palco 

Anche Enrico Montesano interviene al sit-in no vax. Accolto dagli applausi dei manifestanti, Montesano dal palco intona il coro: "La gente come noi non molla mai". "Sono qui per mostrarvi il mio affetto e la mia solidarietà. Ognuno di noi deve aumentare la sua consapevolezza. Siamo qui per manifestare pacificamente. Vogliamo dare un messaggio di pace e di speranza ma allo stesso tempo di disobbedienza civile", ha detto l'attore.

Il tentativo del corteo, i blindati arretrano

Attimi di tensione quanto un gruppo di manifestanti presenti al sit-in no vax ha tentato di fare un corteo. Il gruppo si è diretto verso i blindati della polizia che sono arretrati in direzione di via Emanuele Filiberto, al grido di "liberta, libertà". "Non vi fate strumentalizzare da chi vuole fare un corteo", avevano detto in precedenza dal palco. Gli organizzatori sono poi intervenuti per far desistere il gruppo dal fare il corteo e farli tornare in piazza.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?