Roma, 10 ottobre 2021 - "È sicuramente violenza e squadrismo poi la matrice non la conosco. Nel senso che non so quale fosse la matrice di questa manifestazione ieri, sarà fascista, non sarà fascista non è questo il punto. Il punto è che è violenza, è squadrismo e questa roba va combattuta sempre". Così la leader di Fdi Giorgia Meloni, alla convention nazionale di Vox, partito di estrema destra spagnolo, ha risposto a una domanda sull'attacco alla sede della Cgil.

Estrema destra, ultras e fanatici: la galassia dei violenti No Green pass

La replica del leader del Pd, Enrico Letta: "Quella di Meloni è stata una frase infelice. La matrice più evidente di così non può essere, la matrice dell'assalto alla Cgil è fascista". A Mezz'ora in più il segretario dem ha detto: "Ci sono delle colpe, delle responsabilità, non si può essere ambigui sulle violenze, sulla sicurezza, sulla libertà. Se anche in queste ore si dice che non si capisce la matrice, condanniamo tutti e poi la prima persona con cui se la prendono è la ministra dell'Interno ... Bisogna prendersela con i fascisti che hanno attaccato la Cgil". E ha ribadito che "bisogna stare molto attenti alle prossime manifestazioni e bisogna che non ci sia nessuna forza politica che legittimi quanto successo. Sono mesi che si liscia il pelo a queste ambiguità. I gruppi di violenti vanno mesi in carcere. Punto".

image

Assalto Cgil Roma, Landini: "Non ci facciamo intimidire"

image

Leggi anche

Luigi Aronica, chi è l'ex Nar detto "er Pantera de Monteverde"

Dodici arresti. Anche leader di Forza Nuova, il capo di 'IoApro' e il fondatore dei Nar