Ruggero Tita e Caterina Banti, l'equipaggio italiano del Nacra 17
Ruggero Tita e Caterina Banti, l'equipaggio italiano del Nacra 17

Una medaglia certa e altre da sognare: è questo il bilancio preventivo della spedizione italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per la giornata di martedì 3 agosto, quando i velisti Ruggero Tita e Caterina Banti saliranno sicuramente sul podio: da valutare il colore del metallo, con il sogno oro nel mirino per loro e per altri atleti azzurri.

Il programma del 3 agosto: gli eventi da seguire

Medagliere Olimpiadi: l'Italia supera Rio 2016

Una medaglia già sicura

 Si comincia alle 2.00 con la finale dei 400 metri ostacoli, dove sarà di scena Alessandro Sibilio. Poco dopo, dalle 2.30, i riflettori si spostano sulla canoa sprint, con Francesca Genzo impegnata nel K1 200 metri femminile e Samuele Burgo nel K1 1000 metri maschile. Alle 8.30 sono già sicuri del podio Ruggero Tita e Caterina Banti nella vela (specialità Nacra 17 misto): la Medal Race dirà solo il colore del metallo per la coppia azzurra, la cui gara è stata precedemente rinviata a causa dell'incerto meteo giapponese. Alla stessa ora le ragazze del ciclismo su pista (inseguimento a squadre) andranno a caccia di un risultato glorioso: tutt'Italia spingerà sui pedali Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Rachele Barbieri e Vittoria Guazzini. Alle 12.00 torna protagonista l'atletica, con Sara Fantini in finale nel lancio del martello, mentre a chiudere la giornata (almeno quella italiana) sarà Rachele Bruni nei 10 km di nuoto di fondo: per lei appuntamento alle 23.30.

Basket: Italia-Francia ai quarti. Quando e dove vederla in tv

Pallanuoto: l'Italia e il tabellone dei quarti di finale

Pallavolo maschile, Italia-Argentina ai quarti. Orari, tv, tabellone