Tokyo, 4 agosto 2021 - Una grande gioia e diversi dolori per l'Italia oggi alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il sesto oro arriva dal ciclismo su pista, dove il quartetto azzurro composto da Filippo Ganna, Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan ha battuto la Danimarca nella finale dell'inseguimento a squadre conquistando il sesto oro nel medagliere per il nostro Paese. Vittoria e record del mondo per l'Italia, con Ganna a trascinare il quartetto negli ultimi giri, dove i nostri hanno rosicchiato 8 decimi ai danesi. Bronzo all'Australia.  Una vittoria che allevia l'amarezza del volley, dove l'Italia è stata travolta 3-0 nei quarti di finale dalla Serbia, senza mai entrare davvero in partita. E pessime notizie anche dalla pallanuoto, dove sempre la Serbia, bestia nera italiana oggi, manda a casa il Settebello 10-6. Per gli sport di squadra è una débacle, dopo le eliminazioni registrate ieri per il basket e il volley maschiliLa caporetto si completa con il beach volley, dove Daniele Lupo e Paolo Nicolai lottano, ma si arrendono nei quarti alla fortissima coppia del Qatar Tijan-Younousse. Gli azzurri cedono 2 set a 0  (21-17 23-21). Nulla da fare anche per Laura Rogora nell'arrampicata sportiva.  La dodicesima giornata era iniziata con il deludente quattordicesimo posto di Rachele Bruni. La nuotatrice azzurra, impegnata nella 10 chilometri di fondo, ha chiuso lontana dalla zona medaglie (qui il programma delle gare di oggi).

Olimpiadi oggi live: i risultati del 5 agosto

Dove vedere la finale della staffetta 4x100

Il programma di giovedì 5 agosto: orari Tv e live

Gli italiani in gara il 5 agosto: Jacobs torna in pista

Medagliere Italia

Nella notte italiana qualificazione alla semifinale agganciata per Manfredi Rizza nella canoa sprint specialità K1 200 metri. Avanza in semifinale nel K2 1.000 anche la coppia composta da Luca Beccaro e Samuele Burgo. Stop invece nel K1 500 per Francesca Genzo. Capitolo atletica: niente finale per Paolo Dal Molin nei 110 ostacoli. L'italo-camerunese ha terminato la batteria in dodicesima posizione assoluta ed è stato eliminato. Da registrare un nuovo record del mondo: l'americana Sydney McLaughlin ha vinto l'oro nei 400 ostacoli con il tempo di 51"46, migliorando il 51"90 da lei stessa fatto segnare lo scorso 26 giugno. Ieri, sempre nei 400 ostacoli, il norvegese Karsten Warholm aveva centrato il nuovo record con 45"94. Oggi, intanto Federica Pellegrini è stata eletta membro Cio in rappresentanza degli atleti che hanno votato al Villaggio olimpico. La nuotatrice azzurra resterà in carica fino al 2028 e sarà di conseguenza in Giunta Coni fino a quella data. Nello sport italiano l'unico precedente è quello di Manuela Di Centa.

Sommario

Risultati live

 

Nuoto

Olimpiadi da dimenticare per Rachele Bruni. La nuotatrice fiorentina chiude l'esperienza a Tokyo 2020 con il quattordicesimo posto nella 10 chilometri di fondo. Bruni lontana dalla zona medaglie e delusa: "Purtroppo ho sofferto il ritmo delle prime e faticavo a rimanere nel primo gruppo - ha detto Bruni nel post gara -. Dopo lo strappo decisivo della tedesca Beck intorno ai sette chilometri mi sono accorta che non ne avevo. Sono dispiaciuta ho molta rabbia e mi dispiace mi sentivo di poter far bene". Medaglia d'oro alla brasiliana Cunha, argento all’olandese Rouwendaal, bronzo all’australiana Lee.

Pallanuoto: l'Italia e il tabellone dei quarti di finale delle Olimpiadi

Canoa

Sorride Manfredi Rizza. L'azzurro della canoa sprint ha vinto la sua batteria di qualificazione del K1 200 metri con un buon crono (34"867). Rizza tornerà a gareggiare domani, quando sono in programma semifinali e finali. Pass per la semifinale staccato anche per la coppia del K2 1.000 metri formata da Luca Beccaro e Samuele Burgo. Dopo aver chiuso al 4° posto la batteria, gli azzurri hanno terminato in terza posizione i quarti di finale ottenendo il passaggio del turno. Francesca Genzo invece è fuori dalle semifinali del K1 500 metri. L'azzurra ha chiuso al 6° posto la batteria e poi in quinta posizione i quarti di finale.

Ciclismo su pista

Un Filippo Ganna mostruoso trascina l'Italia all'oro nel ciclismo su pista, nseguimento a squadre uomini. Il quartetto azzzurro in una finale al cardiopalma con la Danimarca fa segnareil nuovo record del mondo in 3.42.032. Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan partono avanti sui danesi, si fanno rimontare e arrivano a cedere oltre 8 decimi. Poi, negli ultimi giri, entra in scena Top Ganna che rosicchia decimo su decimo alla Danimarca, fino al sorpasso nell'ultimo giro. 

Volley

Ancora amarezze dagli sport di squadra: dopo gli uomini ieri, salutano i Giochi ai quarti anche le azzurre della pallavolo femminile. Egonu e compagne sono state nettamente sconfitte dalla Serbia per tre set a zero (25-21, 25-14, 25-21 i parziali).

Pallanuoto 

Delusione anche dal Settebello che esce ai quarti, travolto sempre dalla 'fatal' Serbia. Gli azzurri di Sandro Campagna si arrendono 10-6 nel remake della semifinale di Rio 2016 coi serbi che andarono poi a conquistare l'oro olimpico contro la Croazia. Sfuma per il Settebello la chance di andare a medaglia per la terza olimpiade consecutiva dopo l'argento a Londra 2012, e il bronzo di Rio 2016. La Serbia in semifinale affronterà la Spagna.

Tuffi

In semifinale nella piattaforma Sarah Jodoin di Maria, che centra il 15° posto (291.05) mentre, a causa dei bassi punteggi nei primi tuffi, non raggiunge il passaggio di turno Noemi Batki 27a (226.95).

Atletica

Strada alla semifinale sbarrata per Paolo Dal Molin nei 110 ostacoli. L'azzurro è stato eliminato dopo aver chiuso le batterie di qualificazione con il dodicesimo tempo assoluto (in 13"40).

Nuoto sincronizzato

La Russia con le campionesse iridate Svetlana Kolesnicenko e Svetlana Romashina ha vinto l'oro nel duo libero di nuoto sincronizzato. Argento alle cinesi Xhuechen Chan e Wenyan Sun e bronzo delle ucraine Marta Fiedina e Anastasiya Savchuk.Le azzurre Linda Cerruti e Costanza Ferro chiudono al sesto posto, confermando il piazzamento del preliminare del libero e del tecnico.

Arrampicata

Laura Rogora non centra la finale dell'arrampicata sportiva, disciplina che ha fatto il suo debutto a cinque cerchi proprio a queste Olimpiadi di Tokyo. La romana chiude in 15esima posizione le qualificazioni. La migliore è la slovena Janja Garnbret con 56 punti davanti alla sudcoreana Chaehyun Seo (85) e alle giapponesi Miho Nonaka (96) e Akiyo Noguchi (162).

Le altre gare

Da segnalare, al di fuori dei risultati degli italiani, la straordinaria prestazione cronometrica del canadese Andre De Grasse nei 200 metri, vinti in 19"62, ottavo tempo di sempre e primato nazionale. De Grasse, 26 anni dell'Ontario, argento cinque anni fa a Rio sui 200 e bronzo a Tokyo sui 100 vinti dall'italiano Marcell Jacobs,ha preceduto gli americani Kenneth Bednarek (19"68/undicesimo tempo alltime) e Noah Lyles (19"74). Sotto i 20 secondi anche lo statunitense Erriyon Knighton (19"93) e il liberiano Joseph Fahnbulleh (19"98/record nazionale)

Gli italiani in gara oggi

Covid alle Olimpiadi: 29 nuovi casi

Gli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo 2020 hanno comunicato 29 nuovi casi Covid. Salgono così a 327 le positività di accreditati ai Giochi Olimpici riscontrate a partire dal 1 luglio.