Tokyo, 3 agosto 2021 - Giornata in agrodolce per l'Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Una prima parte da sballo, con un'altra fantastica medaglia d'oro: nella vela, classe Nacra 17, Caterina Marianna Banti e Ruggero Tita hanno centrato la grande impresa. Ed è il primo oro 'misto' per l'italia ai Giochi. Ma non è finita qui perchè nel ciclismo su pista uno stratosferico Filippo Ganna trascina il quartetto azzurro nella finale dell'inseguimento a squadre che si disputerà domani: sarà oro o argento per l'Italia. Poi le note delonti, con la disfatta degli sport di squadra. Il ko inatteso è quello dell'Italvolley: la squadra di Chicco Blengini cede all'Argentina 3-2 al tie break ed esce ai quarti di finale. Fuori anche l'Italbasket che, a differenza della pallavolo maschile, non partiva certo favorita nei quarti con la Francia: usciamo a testa altissima (84-75 il finale), restando in partita fino agli ultimi secondi. (Rivivi qui la diretta di Italia-Francia)

Gli italiani in gara il 5 agosto: Jacobs torna in pista

Medagliere

Intanto dalla notte di atletica arrivano buone notizie per quanto riguarda il salto triplo. Due italiani si sono qualificati per la finale: sono Andrea Dallavalle e Emanuel Ihemeje. Ottavo posto invece per Alessandro Sibilio nella finale dei 400 ostacoli che passerà alla storia per il fantascientifico record del mondo del norvegese Karsten Warholm. Delusione dalla canoa.

Jacobs ci riprova nella staffetta 4x100: orari tv e quando vederla

Il medagliere dell'Italia dell'Italia sorride: adesso sono complessivamente 29 le medaglie conquistate dagli azzurri (in realtà sono 30 con quella già sicura nel ciclismo)

Non solo Italia: Simone Biles ha vinto la medaglia di bronzo nella trave. La fuoriclasse americana, che aveva rinunciato a tutte le gare precedenti, ha compiuto un esercizio senza errori chiudendo con il punteggio di 14.000: applausi di tutti i presenti. Oro e argento alla Cina con Chenchen Guan (14.633) e Xijing Tang

(L'articolo prosegue sotto il widget)

Sommario

Vela

image

La mattina italiana torna a tingersi di azzurro. L'Italia infatti centra la sua quinta medaglia d'oro: la portano a casa Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti nella classe Nacra 17. I due alfieri azzurri sono scesi in acqua già certi della medaglia d'argento ma al termine della loro prova si sono legati al collo il metallo più prezioso. Nelle acque di Enoshima  l'equipaggio italiano ha concluso al sesto posto la Medal Race, un piazzamento sufficiente per conquistare questo storico oro. Nella regata conclusiva Tita, velista trentino cresciuto nelle acque del lago di Garda, e Banti, velista romana, hanno gestito il largo vantaggio costruito nelle dodici precedenti regate. Oro all'Italia, argento alla Gran Bretagna di John Gimson e Anna Burnet, e bronzo alla Germania di Paul Kohlhoff e Alica Stuhlemmer. "E' meravoglioso, un'emozione grandissima", le perime parole.

Volley

Grossa delusione dalla pallavolo maschile: l'Italia cede al tie break all'Argentina (21-25, 25-23, 25-22, 14-25, 15-12). Primo set azzurro, prima del corto circuito azzurro che cambia l'inerzia del match. Si va sul 2-1 per i sudamericani, lo svantaggio scuote gli uomini di Blengini che dominano il quarto set. Nel decisivo tie break l'Italia fa flop: l'Argentina trova punti (troppo) facili e chiude i contri 3-2.

Basket

Esce di scena l'Italbasket che gioca col cuore una partita tiratissima, cedendo alla favorita Francia solo nel finale. Al di là del risultato (84-75 per i transalpini), Gallinari e compagni lasciano le Olimpiadi a testa altissima, pagano una serata non esaltante al tiro, ma difendono su ogni pallone contro una nazionale piena di giocatori Nba. Azzurri sotto di 1 all'intervallo (43-42), travolti nel terzo quarto (-14 il massimo svantaggio), ma poi capaci di rimontare fino alla parità (73-73) a meno di due minuti dalla sirena. Il fotofinish premia la Francia che in semifinale trova la Slovenia. 

Ciclismo su pista

Negli uomini uno straordinario Filippo Ganna trascina il quartetto azzurro (Simone Consonni, Filippo Ganna appunto, Francesco Lamon e Jonathan Milan) contro la Nuova Zelanda nell'inseguimento a squadre: vinta in rimonta la semifinale con addirittra il record del mondo (3.42.307). Per l'Italia quindi è un'altra medaglia sicura: almeno d'argento. Finale domani alle 11.06 contro la Danimarca, passata nonostante una carambola con la Gran Bretagna, con Madsen che ha 'tamponato' un ciclista britannico.

Le azzurre nell'inseguimento a squadre donne di ciclismo su pista (Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Rachele Barbieri e Vittoria Guazzini) sono state sconfitte dalla Germania e sono state escluse anche dalla finale per il bronzo avendo chiuso la gara con il 6° tempo complessivo di giornata (4'11"063). Miglior crono e nuovo record del mondo in 4'06"159 per le tedesche.

Canoa

Nelle acque del Sea Forest Waterway Francesca Genzo ha chiuso al settimo posto la finale della canoa sprint K1 200 delle Olimpiadi. La vittoria è andata alla neozelandese Lisa Carrington con il nuovo record olimpico di 38"120 davanti alla spagnola Teresa Portela (38"883) e alla danese Emma Aastrand Jorgensen (38"901). Genzo ha concluso in 40"184. Non ce l'ha fatta Samuele Burgo a entrare nella finale principale del K1 1000 uomini. L'atleta siracusano finisce quinto nella semifinale che qualificava i primi quattro.

Atletica

Qualifiche ok per l'Italia nel salto triplo. La finale di giovedì 5 agosto (gara live dalle 4) vedrà come protagonisti due atleti azzurri: si tratta di Andrea Dallavalle ed Emanuel Ihemeje. Dallevalle si è piazzato al settimo posto con la misura di 16,99 metri, mentre Ihemeje ha terminato nono con 16,88. Fuori invece Tobia Bocchi (16,78), tredicesimo e primo degli esclusi, eliminato per 5 centimetri. L'ultima volta che due azzurri si sono qualificati per una finale olimpica è stata a Londra 2012, quando Fabrizio Donato conquistò la medaglia di bronzo e Daniele Greco si classificò quarto.

Finale spettacolare quella dei 400 metri ostacoli: trionfo per il norvegese Karsten Warholm che si è aggiudicato la medaglia d'oro con il nuovo record del mondo (45"94). Argento per l'americano Rai Benjamin (46"17), bronzo per il brasiliano Alisson dos Santos (46"72). Ottavo l'azzurro Alessandro Sibilio, che ha chiuso in 48"77. 

Eseosa Fostine Desalu eliminato nelle semifinali dei 200 metri maschili. L'azzurro chiude la sua gara in sesta posizione col crono di 20''43, a vincere la prima semifinale lo statunitense Erriyon Knighton in 20''02. Sara Fantini termina al 12esimo posto con 69.10 la sua gara nella finale del martello femminile.

Olimpiadi e casi Covid

Intanto sono 18 i nuovi casi di positività al Covid-19 riscontrati alle Olimpiadi. Il totale che si avvicina a quota 300: gli accreditati a vario titolo trovati positivi dal 1 luglio sono infatti 299. Tra i nuovi positivi anche un nuotatore greco il cui test positivo era stato annunciato ieri dal Comitato olimpico ellenico. Tra gli altri, 10 sono addetti ai lavori, 5 sono funzionari legati ai Giochi, uno è un volontario e un altro è un membro dei media. Del totale, 12 sono residenti in Giappone.

Live center