Giovedì 18 Aprile 2024

Terremoto Napoli, sciame sismico a Pozzuoli. Campi Flegrei tempestati di scosse: la mappa nel tempo

Nove eventi in meno di un’ora in mattinata, la più forte di magnitudo 3.2. Avvertite anche nel capoluogo campano

Gli eventi sismici nell'area dei Campi Flegrei: rossi quelli registrati nell'ultima settimana, arancioni nell'ultimo mese, gialli negli ultimi quattro mesi, verdi i meno recenti (Ingv)

Gli eventi sismici nell'area dei Campi Flegrei: rossi quelli registrati nell'ultima settimana, arancioni nell'ultimo mese, gialli negli ultimi quattro mesi, verdi i meno recenti (Ingv)

Napoli, 4 aprile 2024 – Tornano a tremare i Campi Flegrei a Napoli. Un terremoto di magnitudo 3.2 è stato l’evento maggiore di una sciame sismico che ha interessato stamani l’area di Pozzuoli. E’ stato registrato alle 7.33 dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Un quarto d’ora prima un’altra scossa di 2.9, sempre con epicentro sulla costa di Pozzuoli. Ma la terra ha tremato diverse volte. Bacoli, Monte di Procida, Quarto e Procida i comuni più interessati, dopo Pozzuoli. In allerta la popolazione, che ha avvertito nettamente i movimenti del suolo, anche in alcuni quartieri occidentali di Napoli. Non si segnalano al momento danni. 

L'epicentro del sisma di magnitudo 3.2 ai Campi Flegrei
L'epicentro del sisma di magnitudo 3.2 ai Campi Flegrei

"Cari cittadini, abbiamo tutti avvertito le scosse di questa mattina – scrive in un post su Facebook il sindaco di Pozzuoli Gigi Manzoni– . Come abbiamo comunicato in precedenza è in corso uno sciame sismico dalle ore 7:14. Comprendo che lo sciame possa aver generato ansia e preoccupazione. In totale le scosse registrate fino alle ore 8 sono state 9. Siamo in contatto costante con l'Osservatorio Vesuviano e la Protezione Civile e vi terremo aggiornati sui nostri canali istituzionali". 

Qui la mappa degli eventi registrati nell’area dei Campi Flegrei negli ultimi due anni (fonte Ingv). Sono più di 20 i terremoti nell’ultima settimana.

Lo sciame sismico di febbraio

Nel mese di febbraio 2024 le scosse sono state 387, segnala l’INGV. Di questi, 365 eventi (circa il 94.3% del totale) hanno avuto una magnitudo minore di 1.0 o non determinabile a causa della bassa ampiezza del segnale, 17 eventi (circa il 4.4% del totale) hanno avuto una magnitudo compresa tra 1.0 e 1.9, 4 eventi (circa l’1% del totale) hanno avuto una magnitudo compresa tra 2.0 e 2.9, e 1 evento (circa lo 0.3% del totale) ha avuto una magnitudo maggiore di 3.0. Sono ubicati prevalentemente tra Pozzuoli, Agnano, l’area Solfatara-Pisciarelli, Bagnoli e nel Golfo di Pozzuoli, con profondità concentrate nei primi 2 km e profondità massima di circa 3 km.