I massi caduti questa notte sulla costiera Amalfitana a Maiori per il maltempo
I massi caduti questa notte sulla costiera Amalfitana a Maiori per il maltempo

Napoli, 5 dicembre 2021 - Nuova proroga per l'allerta gialla diramata dalla Protezione civile della Campania.
L'avviso di condizioni meteo avverse con possibili ricadute sul piano idrogeologico che dura da giorni, è già in vigore fino alla mezzanotte di oggi e, col nuovo bollettino regionale, è stato prorogato anche per l'intera giornata di domani, lunedì 6 dicembre, fino alla mezzanotte.
Per tutta la giornata di oggi e per l'intera giornata di domani "si prevedono precipitazioni sparse, che potrebbero avere anche carattere di rovescio e temporale, intense in alcuni punti del territorio. A questo quadro meteo sono ancora associate possibili raffiche di vento nel corso delle precipitazioni.
Maltempo a Napoli, 4 dicembre, nuova proroga allerta gialla. A Capri rimosso masso franato

Si prevede un rischio idrogeologico che potrebbe manifestarsi con allagamenti, inondazioni, problemi derivanti da fenomeni connessi ai sistemi di smaltimento delle acque piovane e innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua. Sono ancora possibili cadute massi in più punti del territorio e fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli". 
Maltempo Campania: prima neve sul Vesuvio, allerta meteo fino a domani/FOTO

La Protezione civile della Regione Campania dunque "raccomanda ancora alle autorità competenti di avere la massima attenzione rispetto alle criticità previste, mantenendo in essere tutte le misure atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni attesi, sia in ordine al rischio idraulico che idrogeologico". 







Coldiretti: il bilancio del maltempo in autunno

Sulla questione del maltempo che sta impeversando soprattutto al centro e sud Italia e che ha colpito anche la Campania è intervenuta anche la Coldiretti.
Secondo l'associazione di categoria la Penisola è stata interessata in autunno da quasi 6 nubifragi al giorno tra bombe d'acqua, grandinate, tornado e bufere di neve che hanno provocato frane, allagamenti ed esondazioni, con conseguenti danni. 
Maltempo Campania, proroga allerta arancione: cede strada, evacuate 40 famiglie a Napoli

L'associazione di categoria ha elaborato i dati dell'European Severe Weather Database (Eswd) in riferimento alla nuova perturbazione di origine atlantica con allerta arancione della Protezione civile in Calabria e Basilicata e gialla in Abruzzo, Campania, Lazio, Molise e Sicilia mentre al Nord precipitazioni sono previste sul Triveneto con neve diffusa sulle Alpi sopra i 400 metri.  
Maltempo Campania, stanotte nuova allerta gialla. Anacapri cede costone, tragedia sfiorata

"A pagare un conto salato in autunno - continua la Coldiretti - è l'agricoltura con la fase conclusiva della vendemmia e la raccolta delle olive mentre nei terreni ci sono gli ortaggi autunnali e bisogna effettuare le tradizionali semine ostacolate dal maltempo. Le precipitazioni sempre più intense e frequenti con vere e proprie bombe d'acqua si abbattono su un territorio reso fragile dalla cementificazione e dall'abbandono con 7.275 comuni e parte del territorio in pericolo di dissesto idrogeologico, il 91,3% del totale ma la percentuale sale al 93% in Campania dove la provincia di Salerno si classifica come una delle più a rischio a livello nazionale come conferma la frana che si e riversata sulla Statale 163 Amalfitana, nel comune di Maiori".