Con il sostegno di:

Toscana, 5 parchi perfetti per fare un pic-nic

Pranzi immersi nel verde, alla scoperta delle aree naturali: ecco alcune possibili destinazioni molto suggestive per un pic-nic in terra toscana

5-parchi-in-toscana-ideali-per-fare-un-pic-nic

Le possibilità offerte dalla Toscana per i pranzi all’aria aperta sono innumerevoli: grandi parchi, riserve naturali o zone ristoro attrezzate accanto ad aree gioco per bambini. In provincia di Pisa c’è anche un vigneto in cui gustare un menù gourmet – ma pur sempre al sacco – accompagnato da un buon bicchiere di vino locale. Ecco cinque luoghi perfetti per un pic-nic in Toscana.

1. Parco fluviale di Lastra – Signa (Firenze)

toscana A Signa, nella provincia fiorentina, si trova questo grande parco che si sviluppa attorno al letto del fiume Arno e viene spesso utilizzato per eventi culturali, musicali e sportivi all’aperto. All’interno del Parco fluviale di Lastra ci sono una pista ciclabile e una dedicata alle passeggiate a cavallo, ma soprattutto diversi sentieri che possono essere percorsi a piedi, ideali per le escursioni nel verde. Una grande area è poi dedicata ai pic-nic: una zona del parco è infatti attrezzata con panche e tavoli in legno, circondata da grandi prati all’ombra di  alberi dove stendersi per dei pranzi a sacco. Qui è inoltre possibile trovare dei barbecue in muratura, prenotabili e utilizzabili per le grigliate.

2. Riserva naturale regionale dei Monti Livornesi (Livorno)

Toscana Il territorio del parco dei Monti Livornesi si estende su tre diversi comuni: Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo. Si tratta di una riserva naturale principalmente costituita da foreste e boschi e quindi ideale per chi desidera avventurarsi in escursioni in mezzo al verde, circondati dalla quiete tipica di questo luogo. Non mancano però le aree attrezzate per la sosta e per i pranzi al sacco. In diverse zone del parco, infatti, si trovano panche per i pic-nic ma anche grandi barbecue che ciascun visitatore può utilizzare.

3. Parcobaleno – Montepulciano (Siena)

Toscana Nella Riserva Naturale Lago di Montepulciano si trova l’area attrezzata per giochi e pic-nic denominata Parcobaleno. Essendo immersa nel verde di una delle aree naturalistiche più affascinanti dell’intera Toscana, è un luogo perfetto per la sosta dopo le escursioni o per dedicarsi al birdwatching, dal momento che qui vivono molte spiecie di uccelli rari. Il Parcobaleno, inoltre, è stato pensato per essere inclusivo: tutte le giostrine sono studiate in modo tale da essere idonee anche per i bambini diversamente abili.

4. Parco naturale dell’Orecchiella – Garfagnana (Lucca)

Lucca La Garfagnana, compresa tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco-Emiliano, vanta il Parco naturale dell’Orecchiella, luogo perfetto per dedicarsi alle escursioni nella natura e ammirare da vicino gli animali (lungo il cosiddetto sentiero dello Struscio) e i colori dei fiori (nel Giardino dei fiori di montagna). Nel parco però si trovano anche diverse aree ristoro e zone pic-nic per i pranzi al sacco, ma anche un ristorante e alcuni rifugi per chi sceglie di dedicarsi a un pasto più comodo.

5. Pieve de Pitti – Terricciola (Pisa)

Toscana Terricciola è un piccolo borgo in provincia di Pisa, inserito nella Strada del Vino delle colline Pisane. Il territorio comunale di questo paesino è infatti circondato da vigneti, aziende agricole e strutture che offrono la possibilità di dedicarsi a una degustazione delle loro produzioni, accompagnata da un pic-nic tra le piantagioni. Pieve de Pitti, in particolare, è un’azienda a gestione familiare che deve il suo nome all’antica casata fiorentina dei Pitti e sorge a poca distanza dal Castello di Pava. È possibile visitare vigne e uliveti e concedersi un pic-nic gourmet gustando un buon vino locale. La struttura mette a disposizione un menù preparato dagli chef, ma consente ai visitatori anche di munirsi di propri cestini e limitarsi all’assaggio dei vini.