Con il sostegno di:

Slovenia, Green Gourmet Route: in bicicletta sulla via del gusto

Quasi 500 km di pista ciclabile attraverso le eccellenze enogastronomiche della Slovenia. Un itinerario da Lubiana a Maribor fra natura, sport e relax

green-gourmet-route-slovenia

La Green Gourmet Route in Slovenia è una delle più belle strade da percorrere in bici lungo un itinerario del gusto. Si tratta di 470 chilometri da Lubiana a Maribor, un vero tour enogastronomico del paese attraverso tutte le sue eccellenze. Ma anche un viaggio tra laghi, boschi, montagne e borghi che stanno facendo della Slovenia una delle mete più apprezzate in Europa negli ultimi anni.

Viaggio enogastronomico

La Slovenia Green Gourmet Route, figlia dell’anno 2021 in cui il paese è stato Regione europea della gastronomia, è stata progettata come un vero percorso di degustazione delle prelibatezze nazionali. Si può percorrere interamente in bici in 11 giorni, ma c’è anche l’opzione treno+bici, con 3 tappe da fare sui binari per chi avesse meno tempo. L’approccio è quello della sostenibilità ambientale e, tra vigneti e castelli, lungo la strada ci sono strutture certificate per l’ospitalità. L’ideale è fare questo viaggio lentamente, fermandosi ad assaporare il gusto locale e una natura che in pochi chilometri cambia completamente: la Slovenia ha paesaggi mediterranei, cime alpine e pianure pannoniche, panorami diversi da scoprire uno dopo l’altro in tappe relativamente brevi.

L’tinerario

Il viaggio sulla Green Gourmet Route è un mix sensoriale di cucina (ristoranti, agriturismi) e relax (spa e sorgenti termali). Con in più la tematica del km zero, dell’attenzione ai produttori selezionati, al rispetto del territorio e alla gestione intelligente degli scarti alimentari. Punto di partenza è la capitale Lubiana, con il suo mercato, il Castello e il Parco Tivoli. Si prende la direzione delle Valli dell’Isonzo, per addentrarsi nelle Alpi Giulie, un mondo in cui la cucina ha i sapori della mitteleuropa ed è fortemente contaminata con quella italiana. La zona successiva è quella di Brda, il ‘Collio sloveno’, terra di vigneti fra mare e montagna che dà vita a notevoli vini bianchi. Si continua con filari di vite, vini e cantine verso Nova Gorica e la Valle Vipava: qui c’è il suggestivo Castello di Zemono, sede di un ristorante stellato (Gostilna pri Lojzetu). Il Carso, con il suo mondo sotterraneo fra Italia e Slovenia è l’area successiva della Green Gourmet Route, che poi si allunga verso Rogaska Slatina, terra di terme e sorgenti. Poi Ptuj, terroir di rinomati Sauvignon. Infine Maribor: si passeggia fra gli edifici settecenteschi lungo la Drava, e si può cercare Stara Trta, l’antica vite di 400 anni che è monumento nazionale. Si può anche fare il percorso inverso, raggiungendo Maribor in Treno, per poi pedalare verso Lubiana.