Bottles of the single-dose Johnson & Johnson Janssen Covid-19 vaccine await transfer into syringes for administering at a vaccine rollout targetting elderly people in Ronda on April 23, 2021. (Photo by JORGE GUERRERO / AFP)
Bottles of the single-dose Johnson & Johnson Janssen Covid-19 vaccine await transfer into syringes for administering at a vaccine rollout targetting elderly people in Ronda on April 23, 2021. (Photo by JORGE GUERRERO / AFP)

New York, 23 aprile 2021 - Dopo lo stop al vaccino Janssen della Johnson & Johnson, anche gli Usa tornano a dare il via libera al siero. La commissione di esperti della Cdc - riferisce la Cnn - ha votato per raccomandare la ripresa dell'uso del vaccino Johnson & Johnson contro il Covid. E oltreoceano non vengono neppure messi paletti per età, mentre in Italia si consiglia l'uso agli over 60. Appena la settimana scorsa gli scienziati americani avevano chiesto di prolungare la sospensione del vaccino per ottenere maggiori dati. Ora la raccomandazione degli esperti spiana la strada al disco verde da parte della Food and Drug Administration (Fda) e alla ripresa dei vaccini monodose J&J già da questo weekend.

Focus: studio efficacia AstraZeneca e Pfizer

I membri del Cdc hanno ritenuto che i benefici del vaccino superano i rischi di rari coaguli di sangue legati al vaccino. "Il vaccino Janssen Covid-19 è raccomandato per le persone di età pari o superiore a 18 anni nella popolazione degli Stati Uniti in base all'autorizzazione per l'uso di emergenza della Fda. Il voto è di 10 favorevoli, quattro contrari e un'astensione", ha detto Jose Romero, segretario della salute dell'Arkansas e presidente dell'Acip.

Gli esperti sottolineano - come si usa in questi casi - che i benefici supersno di gran lunga i rischi.  Le autorità sanitarie Usa dovranno ora mettere a punto nuove indicazioni da includere nelle istruzioni per il vaccino e per mettere in guardia dal rischio di rari e inusuali coaguli nelle donne sotto i 50 anni.

Sono stati in tutto 15 i casi di trombosi in donne a cui era stato somministrato il vaccino Johnson& Johnson. Tre di loro sono decedute. I rischi sarebbero più elevati per le donne tra i 30 e i 39 anni.