Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 mag 2022

Ucraina, sconfitte ed errori tattici: la Russia rischia il disastro. Cosa succede

In ritirata a Kharkiv, i russi ridimensionano le ambizioni anche nel Donbas. Persa la speranza di attaccare Zaporizhia e Dinipro, dopo essere stati fermati a sud di Izyum e sconfitti nella battaglia di Serversky Donets, ora i russi tentano il tutto per tutto per conquistare almeno la zona di Sievierodonetsk/Lysychansk

16 mag 2022
alessandro farruggia
Esteri
featured image
Ucraina, i territori occupati dai russi e le mosse sul Donbas
featured image
Ucraina, i territori occupati dai russi e le mosse sul Donbas

Roma, 16 maggio 2022 - Altro che vittoria inevitabile. Le operazioni militari russe in Ucraina incontrano crescenti problemi nell'ottenimento dei loro obiettivi. Dopo essere state costrette a ritirarsi da tutto il Nord e dalla zona di Sumy, le forze armate di Mosca sono in ritirata anche dalla zona di Kharkiv, la seconda città ucraina. Ieri la 92° brigata motorizzata ucraina e il 227° battaglione della 127° brigata delle forze di difesa territoriali hanno rotto le linee di difesa russe tra il villaggio di Ternova e il fiume Siversky Donets, a nord est di Kharkiv, raggiungendo il confine di stato con la Russia. Mosca, esperto in tv: "Truppe senza motivazioni" E' un passo significativo, e non solo simbolico, perché da lì gli obici ucraini possono colpire il territorio russo, in particolare la liena di rifornimento che da Belgorod, in Russia, porta a Kupiansk, in Ucraina.  A questo punto le forze ucraine si concentreranno nel "ripulire" tutta l'area a nord di Kharkiv, da Kozacha Lopan a Ternova, probabilmente senza però tentare di liberare la zona più ad est dell'oblast di Karkiv. "Le forze russe - osserva a questo propositio l'Institute for the study of war (Isw) - hanno continuato il loro ritiro dall'oblast di Kharkiv, ma probabilmente cercheranno di mantenere una linea a est di Vovchansk per proteggere la linea di comunicazione terrestre che va da Belgorod attraverso Vovchansk fino a Izyum. Il terreno in quest'area generalmente favorisce il difensore e i russi hanno altre linee di rifornimento con cui rifornire Izyum, quindi gli ucraini potrebbero non tentare di avanzare molto più a est in questo momento". Putin malato? Voci, indizi e dubbi. "Si cura col sangue di renna" Cremlino: "Le azioni dell'Occidente sono guerra" Sempre più ad Est Quello che emerge sul campo è un costante ridimensionamento delle ambizioni russe per l'est dell'Ucraina e poi per lo stesso ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?