Parigi, 9 agosto 2021 - In Francia da oggi è obbligatorio presentare il 'green pass' per accedere a bar e ristoranti (anche all'aperto), ospedali e treni o bus a lunga percorrenza. Nonostante le dure proteste di piazza contro il pass sanitario 'generalizzato', il nuovo aumento dei contagi ha convinto anche il Consiglio di Stato, che lo ha vaildato giovedì scorso. Ma il Covid, con le sue varianti, continua a resistere, e in Israele è corsa alla vaccinazione con la terza dose di Pfizer per tutti gli over 60, che hanno ricevuto le prime due dosi di siero oltre cinque mesi fa. In Germania, Thomas Mertens, presidente dell'autorità tedesca federale per i vaccini, intervistato dal quotidiano FAZ, sostiene che ora bisogna concentrarsi sulla popolazione di 'Under60' di non vaccinati: "La popolazione decisiva è tra i 18 a 59 anni. Qui si decide la quarta ondata della pandemia". Mentre la Spagna, al contrario di altri Paesi europei, non prende in considerazione al momento di rendere obbligatoria la vaccinazione per gli insegnanti.

Il bollettino Covid del 9 agosto: dati su contagi e ricoveri

Controllo Green pass senza carta d'identità

Italia, green pass: cos'è obbligatorio dal 6 agosto

Italia, come scaricare il green pass: tutti i modi

Italia, zona gialla più vicina: 14 regioni sopra il limite dell'incidenza

Francia

La Francia dichiara guerra all'aumento di casi Covid con un lasciapassare sanitario obbligatorio molto stringente, e molto contestato: servirà per entrare nei bar e ristoranti, anche all'aperto, cinema, teatri, ospedali, parrucchieri, treni e bus a lunga percorrenza. L'alternativa è un tampone negativo o un certificato di guarigione. Il green pass generalizzato non piace, e sabato in strada protestavano quasi 250mila persone. I ristoratori hanno cercato di ottenere un'esenzione per gli spazi all'aperto, ma invano. Il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ha detto a Le Parisien: "Il lasciapassare e l'andamento della vaccinazione dovrebbero impedirci altri coprifuoco e confinamenti". Una linea intransigente per evitare la quarta ondata dopo l'estate. Nei giorni scorsi il presidente Emmanuel Macron aveva lanciato un nuovo appello a vaccinarsi: al momento i 44 milioni di francesi hanno revuto almeno una dose di vaccino anti-Covid. L'Eliseo punta a 50 milioni entro la fine di agosto.

In Francia i tifosi tornano allo stadio: Psg-Strasburgo al 100% della capienza

Israele

In Israele si procede senza sosta con la terza vaccinazione per le persone con più di 60 anni, che hanno ricevuto le prime due dosi oltre cinque mesi fa. Il ministero della sanità ha reso noto che la terza dose di siero è stata somministrata a 500 mila israeliani. Soddisfatto il Naftali Bennett che ha esortato le casse mutue a completare entro venerdì la somministrazione della terza dose al 90 per cento degli over 60. Mentre la ministra della giustizia Ayelet Shaked ha anticipato che il governo sta esaminando la possibilità di vaccinare con una terza dose anche gli over 50. Notizie incoraggianti arrivano dal team del Sourasky Medical Center di Tel Aviv, che sta testando un nuovo farmaco per guarire i pazienti gravi affetti da Coronavirus: il 93% dei 90 dei casi è stato dimesso in cinque giorni.

Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno superato la soglia dei 100mila nuovi casi giornalieri. Secondo il database del New York Times domenica la media della settimana si è attestata a 110.360 contagi, con un aumento del 112% rispetto alle due settimane precedenti. Sono cresciuti del 90% i ricoveri e del 92% i decessi, che hanno toccato una media giornaliera di 516 morti. La maggior parte dei casi di ospedalizzazione e morte riguarda però persone non vaccinate. Al momento sono 166 i milioni di americani completamente immunizzati, pari al 50,1% della popolazione. Incrementi record in Missouri, Nevada e Arkansas, ma preoccupano anche la Florida, dove il tasso di ospedalizzazione ha più o meno raggiunto quello della scorsa estate, la Louisiana dove sono i giovani adulti ad ammalarsi più gravemente e Austin, la capitale del Texas, che ha innalzato a livello massimo il grado di allerta segnalando che gli ospedali stanno esaurendo i letti di terapia intensiva e alcuni ne contano meno di cinque.

Germania

La Germania registra un aumento dei contagi, e pochi decessi: l'incidenza per 100.000 abitanti su sette giorni arrivata a 23,1 infezioni, rende noto l'Istituto Robert Koch (Rki). Ieri il dato era a 22,6 e una settimana fa a 17,8. Tiene banco a Berlino il dibattito sulla vaccinazione della popolazione scolastica, e in particolare sulla fascia 12-16 anni, per cui il vaccino in Germania è consentito ma non consigliato. Mertens, il presidente della Stiko, però vuole concetrarsi sui 30 milioni (su 83 milioni) di residenti nel Paese che non sono ancora stati vaccinati. Nove milioni i minori 12 anni per cui il vaccino non è ammesso.

Iran

Record contagi e decessi legati al Covid da inizio pandemia: nelle ultime 24 ore i casi sono stati 40.808, e i morti 588. Nel Paese da inizio pandemia il bilancio totale dei decessi è arrivato a 94.603, e quello dei contagi a 4.199.537. Il Paese più colpito del Medio Oriente è alle prese con la quinta ondata.

image

India​

In India i casi positivi oggi sono 35.499, il numero totale sale a 31.969.954. I decessi sono 447, (428.309 morti da inizio emergenza).

Sri Lanka

L'impennata di contagi e decessi in Sri Lanka, ha costretto le autorità a ricorrerre alle cremazioni di massa per far fronte all'alto numero di morti. I positivi giornalieri sono raddoppiati in un mese a oltre 2.500 con quasi 100 morti ogni 24 ore.

Russia

In Russia 769 morti nelle ultime 24 ore, rispetto ai 787 del giorno precedente, con il totale ufficiale delle vittime oltre 165.650. Il tasso di mortalità provvisorio è del 2,56%. I casi confermati di coronavirus nelle 24 ore sono 22.160.