Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 gen 2022

Zona arancione: cosa cambia da oggi dal Piemonte alla Sicilia. Le differenze con la gialla

Cambiano fascia Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia, e così raggiungono la Valle d'Aosta. Ecco le nuove regole, la tabella in Pdf

23 gen 2022

Roma, 24 gennaio 2022 - Nuove regole per le 4 regioni che oggi si colorano di arancione, e raggiungono la Valle d'Aosta: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia. Un passaggio di colore emerso nelle tabelle del monitoraggio della cabina di regia sui dati relativi al superamento contemporaneo di tre indicatori in quelle regioni: il 20% dei posti letto occupati in terapia intensiva, il 30% dei posti letto occupati nelle aree mediche e un’incidenza settimanale di contagi oltre i 150 casi ogni 100mila abitanti. 

Bollettino Covid 24 gennaio 2022

Oms: La fine della pandemia? Plausibile dopo la variante Omicron

Assoldato che dopo l'introduzione del super green pass non cambia molto rispetto alle regioni in giallo e in bianco, ecco le nuove regole per la zona arancione:

Sommario

Spostamenti

Senza super green pass, o pass di base, in zona arancione gli spostamenti con mezzo proprio sono consentiti verso altri comuni della stessa regione o di altre regioni, ma con limitazioni: "solo per lavoro, necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune". Senza certificato ci si potrà spostare, sempre con mezzo proprio, da comuni di massimo 5.000 abitanti verso altri comuni entro i 30 km, con esclusione del capoluogo di provincia. Invece chi possiede il green pass rafforzato o quello base, può muoversi liberamente dentro e fuori dalla regione.

Bar e ristoranti

Senza super green pass stop al cornetto e caffè al bancone, dentro e fuori. Infatti i bar e i ristoranti accetteranno solo per chi esibirà il super green pass, sia per la per la consumazione al banco che per quella al tavolo, all'aperto o al chiuso. Per chi ha la certificazione sanitaria compresa di terza dose nelle altre attività di ristorazione non vi sono più limiti riguardo al numero di persone al tavolo, sempre rispettando le capienze e gli specifici protocolli delle attività. Stesse regole valgono per alberghi e hotel. 

Negozi

Beni e servizi alla persona sono garantiti a tutti i cittadini, così in questi negozi si potrà accedere liberamente. Senza pass ci si potrà recare nei centri commerciali, solo nei giorni feriali e solo per recarsi in alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi. Nei giorni festivi e prefestivi solo chi ha il super green pass potrà entrare in tutti negozi e fare shopping liberamente nei centri commerciali. 

Uffici pubblici

L'accesso agli uffici pubblici per usufruire dei servizi è sempre consentito. Ma negli uffici postali dal primo febbraio servirà il green pass per ritirare la pensione. Nei tribunali è sempre consentito l'accesso delle parti del processo e dei testimoni. Quello base serve a difensori, consulenti, periti e altri ausiliari del magistrato, estranei alle amministrazioni della giustizia. Per i concorsi pubblici in presenza basterà anche il solo tampone (green pass base). 

Sport

A tutti è consentita l'attività sportiva all'aperto, anche in aree attrezzate e parchi pubblici. Invece lo sport al chiuso sarà permesso solo a chi è in possesso del super green pass. Certificato richiesto anche in piscine e centri natatori. Resta per tutti l'attività riabilitativa e terapeutica. Ok anche agli sport di squadra e attività in centri e circoli sportivi all'aperto, ma gli spogliatoi sono consentiti solo a chi ha il green pass rafforzato. Sempre con il certificato sarà possibile dedicarsi agli sport di contatto, sia all'aperto che al chiuso. Sci: in zona arancione per accedere agli impianti di risalita serve il super green pass.

Lavoro 

Per accedere ai luoghi di lavoro è obbligatorio avere la certificazione verde ottenuta attraverso vaccino o tampone.  

Scuola

Tutti possono accedere alle scuole di ogni ordine e grado, senza distinzioni. Invece per l'Università stop a chi non ha il pass non può accedervi, è possibile entrare in aula con il base e con il super. 

Cinema, concerti e musei

In zona arancione il super green pass permette l'ingresso a cinema, teatri, sale da concerto, locali di intrattenimento e musica dal vivo, come a discoteche e sale da ballo. Certificato sanitario super anche mostre e musei, invece il solo green pass di base consente di recarsi a biblioteche e archivi.

Servizi alla persona

Agli esercizi che offrono servizi alla persona è consentito con green pass rafforzato o base. Esclusi invece i cittadini senza certificato verde.

Altro

Nelle regioni arancioni solo chi è in possesso del super green pass potrà usufruire di centri benessere e termali, sia all'aperto che al chiuso, a meno che non ci si rechi per motivi di salute. Idem per i parchi tematici e di divertimento, e per centri culturali, sociali e ricreativi, sia che siano al chiuso o all'aperto. Super anche per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

 

 Nuove regole per i viaggi in Europa. Addio sistema a semaforo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?