Roma, 18 giugno 2021 - La variante Delta, mutazione ex-indiana del Covid, preoccupa l'Italia. E dopo i focolai rilevati in diverse regioni non è escluso un blocco dei voli dalla Gran Bretagna. Intanto come prima misura operativa oggi il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un'ordinanza che introduce una quarantena di 5 giorni con obbligo di tampone per chi proviene dalla Gran Bretagna.

Covid, i contagi in Italia del 18 giugno

Variante Delta: ecco quali sono i sintomi

Vaccini, Draghi: "Liberi di fare seconda dose Astrazeneca"

Sul ventilato blocco dei voli, invece, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha dichiarato: "Sullo stop ai voli dalla Gran Bretagna vediamo un attimo come procede, ieri i contagi erano in lieve salita così pure come il numero dei decessi. Molto inciderà sulla decisione la certezza o meno che questa variante Delta eluda i vaccini a nostra disposizione". Non si arresta infatti il rimbalzo dei contagi nel Regno Unito dove ieri sono stati registrati oltre 11mila casi, il picco giornaliero da metà febbraio. 

Gran Bretagna Covid, riapertura slitta al 19 luglio. Johnson: "Preoccupa variante Delta"

Lo confermano i dati di Public Health England (Phe) stando ai quali nell'ultima settimana vi sono stati quasi 76.000 casi attribuibili alla variante Delta, concentrati in Inghilterra e Scozia, dove rappresentano ormai il 99% del totale, con un aumento del 79% rispetto ai 7 giorni precedenti. La notizia confortante è che resta al momento contenuto sia l'aumento dei morti sia i ricoveri negli ospedali. E sembra essere merito dei vaccini. Uno studio aggiornato della stessa Phe infatti porta al 75% l'efficacia media dei vaccini esistenti (analoga per Pfizer e AstraZeneca) contro i ricoveri ospedalieri già dopo una sola dose: senza distinzioni fra contagi da variante Delta o Alfa (ex inglese). 

L'ordinanza di Speranza

Torniamo ora all'ordinanza di Speranza. Oltre che ai viaggi dalla Gran Bretagna, interviene anche sugli spostamenti da altri Paesi. Il provvedimento consente l'ingresso dai Paesi dell'Unione Europea e da Stati Uniti, Canada e Giappone con i requisiti del Certificato Verde e prolunga le misure di divieto di ingresso da India, Bangladesh e Sri Lanka.

Variante Delta e vaccino anti-Covid, cosa sappiamo sull'efficacia