Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 feb 2021

Nuovo decreto Draghi in Pdf: ecco il testo con le ultime regole anti Covid

Nessun riferimento alle seconde case, restano le precedenti norme. Nell'articolo il decreto legge con la proroga del divieto di spostamenti tra regioni e la stretta alle visite ad amici e parenti in zona rossa

23 feb 2021
featured image
Il testo del decreto
featured image
Il testo del decreto

Roma, 23 febbraio 2021 - Pubblichiamo il testo del nuovo decreto legge varato ieri dal Consiglio dei Ministri. È il primo provvedimento sul tema pandemia del Governo Draghi, contiene le ultime novità sulle regole anti Covid. Nel documento, di soli 4 articoli, si legge della proroga del divieto di spostamenti tra regioni fino al 27 marzo, così come della stretta sulle visite a parenti e amici, con l'introduzione del divieto di mobilità verso abitazioni private in zona rossa. Confermato l'impianto dei colori delle Regioni, con i criteri già aggiornati nello scorso provvedimento per entrare in zona arancione, rossa e gialla. Nessun riferimento al tema delle seconde case nel decreto Draghi, per cui le prescrizioni dovrebbero restare invariate rispetto all'ultimo decreto e prevedere l'ok a questo genere di spostamente anche in zona rossa. Questo, almeno, fino alla scadenza del nuovo Dpcm, fissata il 5 marzo. 

Nuovo Dpcm Draghi: Speranza spiega le misure. La diretta

Nuovo Dpcm: la riunione tra Draghi ministri e Cts

Il decreto legge Covid in Pdf

Visite ad amici e parenti

La principale novità si conferma quindi lo stop agli spostamenti verso abitazioni private abitate in zona rossa.  Possibilità che rimane, tra le 5.00 e le 22.00, in zona gialla all’interno della stessa Regione e in zona arancione dentro i confini comunali. Si possono muovere fino a un massimo di due persone, che possono portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali esercitino la responsabilità genitoriale) e le persone conviventi disabili o non autosufficienti. Prorogata anche la norma che permette in zona arancione, per i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini.

Con il decreto Covid il governo ha preso tempo per fissare le nuove regole che entreranno probabilmente in vigore il 6 marzo, data di scadenza del vecchio Decreto di Conte. Al centro del dibattito sul nuovo Dpcm i ristoranti, con Bonaccini che oggi si è espresso a favore della riapertura serale "dove si può". Una posizione già presa dal leader della Lega Matteo Salvini che il governatore dell'Emilia Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni ha definito "ragionevole". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?