Incontro tra Draghi e Salvini (Ansa)
Incontro tra Draghi e Salvini (Ansa)

Roma, 28 luglio 2021 - Rinvio alla prossima settimana per il decreto che dovrebbe imporrre il Green pass (qui come scaricarloanche per la scuola (obbligo vaccinale per i professori) e i trasporti (navi, aerei, treni). Lo si apprende oggi da fonti del governo. Domani (giovedì 29 luglio) - a differenza di quanmto si pensava fino ad oggi - nel consiglio dei ministri previsto per le 11.30 non saranno discussi i nuovi provvedimenti di contrasto alla variante Delta. Prima, spiegano fonti dell'esecutivo, occorre fare "approfondimenti" sullo stato della campagna vaccinale. Sempre secondo le stesse le fonti, le decisioni dovrebbero essere rimandate alla prossima settimana. Una cabina di regia ad hoc si potrebbe tenere dunque all'inizio della prossima settimana, poi il cdm che varerà i nuovi provvedimenti.

Quarantena Covid: quanto dura e come funziona

Prima di affrontare l'allargamento dell'obbligatorietà del Green pass, il governo vuol affrontare il tema giustizia, un altro dei nodi intricati da sciogliere soprattutto per la posizione del Movimento 5 Stelle.

Green pass falsi: ecco come riconoscerli

Scuola e Covid: la prof accusa i colleghi pro dad

Adesso temi ulteriormente caldi sul tappeto sono appunto quelli relativi all'uso dei certificati verdi (qui il Pdf del decreto 23 luglio) anche per i mezzi di trasporto, a partire da quelli (aerei, treni, navi) a lunga percorrenza e l'eventuale obbligo vaccinale per il personale della scuola. Aspetto quest'ultimo che nelle ultime settimane ha provocvato un acceso dibattito. Questa mattina il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi si è detto ottimista: "A settembre tutti in aula in presenza".

Green pass, limite a 12 anni: protestano i genitori

Incontro Draghi-Salvini

Questa mattina, intanto, il presidente del consiglio Mario Draghi ha visto il leader della Lega Matteo Salvini. Un incontro, è stato riferito da Palazzo Chigi, "proficuo e cordiale" in cui "sono stati affrontati temi collegati alla campagna vaccinale, al Green Pass e alle misure di contrasto al Covid-19". Da parte sua il leader leghista ha detto di aver espresso al premier "rammarico" per alcune dichiarazioni "ingenerose". Il riferimento è alle parole pronunciate da Draghi la scorsa settimana in conferenza stampa: "L'appello a non vaccinarsi è un appello a morire", aveva detto il presidente del Consiglio, rispondendo a una domanda su segretario del Carroccio.

Vaccino Covid senza puntura: ecco come funziona

Per quanto riguarda i provvedimenti, ha assicurato Salvini anticipando di fatto le successive informazioni delle fonti governative, "non ci saranno nuove restrizioni, ci pensiamo settimana prossima".