Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 ott 2020
5 ott 2020

Dpcm, mascherine all'aperto. Crisanti: "Utile, ma non risolve il problema"

Così il microbiologo dell'Università di Padova. E Galli (primario del Sacco di Milano): "Solo se si è vicini agli altri, altrimenti è un'assurdità"

5 ott 2020
Il direttore del dipartimento di Medicina molecolare e virologica dell'Università di Padova, Andrea Crisanti, esce dalla procura di Bergamo dopo un colloquio con i magistrati che si occupano delle inchieste sulle conseguenze del coronavirus nel Bergamasco, 22 giugno 2020.  ANSA/FILIPPO VENEZIA
Il virologo Andrea Crisanti (Ansa)
Il direttore del dipartimento di Medicina molecolare e virologica dell'Università di Padova, Andrea Crisanti, esce dalla procura di Bergamo dopo un colloquio con i magistrati che si occupano delle inchieste sulle conseguenze del coronavirus nel Bergamasco, 22 giugno 2020.  ANSA/FILIPPO VENEZIA
Il virologo Andrea Crisanti (Ansa)

Roma, 5 ottobre 2020 -  Ormai è quasi certo: nel nuovo Dpcm che il governo sta per adottare sull'emergenza Coronaviorus in Italia (i contenuti saranno riferiti domani, martedì, in Parlamento dal ministro della Salute Roberto Speranza ) dovrebbe esserci anche l' obbligo generalizzato dell'uso delle mascherine anche all' aperto dopo che molte Regioni (Lazio e Basilicata ad esempio) già l'hanno adottato. Ma cosa ne pensano gliscienziati? Vediamolo insieme.

Covid, il bollettino del 5 ottobre

Nuovo Dpcm: tremano bar e ristoranti

Crisanti: "Utile ma non risolve il problema"

Parlando a  Buongiorno , su Sky TG24, Andrea Crisanti , ordinario di microbiologia all'Università di Padova, spiega: "Non sono contrari o all`uso della mascherina, la mascherina protegge , ma non credo che l`obbligo della mascherina risolva il problema . Alla luce di quello che sta succedendo, forse varrebbe la pena vedere tra una settimana o due se i provvedimenti adottati per proteggere alunni, insegnanti e tutti noi dalla riapertura delle scuole funzionano. Questo è il vero nocciolo della situazione". Crisanti argomenta: "La mascherina protegge - ha spiegato Crisanti - però a mio avviso va capito cosa sta succedendo. Siamo stati senza mascherina tutta l`estate , con assembramenti anche importanti, e i contagi non sono aumentati moltissimo. Adesso i casi stanno aumentando, ma questo è l`effetto della riapertura delle scuole e dell`inizio di tutte le attività produttive. Forse bisogna agire l".

Galli: "Solo se vicini ad altri"

Per Massimo Galli, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'ospedale sacco di Milano, "quando si è all'aperto, la mascherina bisogna averla sempre a disposizione e indossarla quando ci si avvicina ad altre persone. Bisogna che anche le regole abbiano una logica". "Uno debba metterla mentre passeggia da solo", o "sale in montagna in cordata singola", allora "questa è abbastanza un'assurdità" che "la gente percepisce come ridicola" e quindi "rifiuta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?