Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
26 mag 2022

Bollettino Covid: 20mila contagi e 94 morti in Italia. I dati del 26 maggio

Ancora in discesa ricoveri (-187) e terapie intensive (-9). Lombardia +2.742 casi, Lazio +2.627, Campania +2.345

26 mag 2022

Roma, 26 maggio 2022 - Sono 20mila i nuovi casi di Covid-19 in Italia. E' quanto emerge dal bollettino odierno diffuso dal ministero della Salute. Si registrano, inoltre, 94 morti. Prosegue il calo dei dati clinici: i pazienti nei reparti ordinari oggi sono 187 in meno, mentre quelli in rianimazione sono 9 in meno. Sono stati effettuati 203.607 tamponi con un tasso di positività ancora al ribasso, del 9,98%. Oggi, analogamente al 24 maggio, i dati dell'Emilia-Romagna non sono stati comunicati per un blocco pianificato della piattaforma informatica. 

Il bollettino Covid del 25 maggio

Sommario

Il bollettino del 26 maggio
Il bollettino del 26 maggio

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana 18-24 maggio 2022, rispetto alla precedente, una netta diminuzione di nuovi casi (-29,6%) a fronte di un calo del 13% dei tamponi. Diminuisce, inoltre, il dato dei decessi: ne sono stati registrati 633, di cui 89 erano riferiti a periodi precedenti (-17%). In deciso calo anche i casi attualmente positivi (-16,1%), le persone in isolamento domiciliare (-16,1%), i ricoveri con sintomi (-16,2%) e le terapie intensive (-13,9%). "I nuovi casi settimanali continuano a scendere – dichiara Nino Cartabellotta, Presidente di Gimbe – attestandosi intorno a quota 172 mila con una media mobile a 7 giorni di poco superiore ai 24 mila casi giornalieri". Nel periodo di riferimento si rileva una riduzione percentuale dei nuovi casi in tutte le Regioni: dal -2,5% della Sicilia al -38,4% del Veneto. Rispetto alla settimana precedente, si registra un incremento percentuale dei nuovi casi solo in 4 Province siciliane (Palermo +0,1%, Catania +1,6%, Siracusa +14,7%, Enna +43,2%), in 103 una riduzione (dal -4,2% di Crotone al -50,2% di Verbano-Cusio-Ossola). Sono solo 5 le Province in cui l’incidenza supera i 500 casi per 100.000 abitanti: Crotone (578), Cagliari (542), Sud Sardegna (540), Siracusa (520) e Oristano (505). 

Nonostante i miglioramenti, l'ultimo report settimanale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) indica l'Italia seconda a livello globale e prima in Europa per nuovi decessi, e seconda nell'area europea per nuovi contagi.

Covid: i sintomi nascosti di Omicron. L'insonnia e l'epidemia parallela

Secondo l'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità, nel periodo 24 agosto 2021-18 maggio 2022 sono state registrate in Italia oltre 489 mila reinfezioni, pari al 3,9% del totale dei casi. La loro incidenza settimanale continua a crescere e, nella settimana 12-18 maggio, ha raggiunto il 6%. "L’avvento di Omicron a inizio dicembre 2021 – spiega Cartabellotta – ha fatto salire le reinfezioni dall’1% al 3%: successivamente le sue sotto-varianti, capaci di evadere la risposta immunitaria, hanno contribuito a raddoppiare il tasso di reinfezioni". 

I dati di oggi

Sono 20.322 i nuovi casi Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 22.438 di ieri ma soprattutto i 30.310 contagi di giovedì scorso, a conferma di un trend settimanale in costante calo. I tamponi processati sono 203.607 (ieri 220.101) con il tasso di positività che scende dal 10,2% al 9,98%. I decessi sono 94 (ieri 114). Le vittime totali da inizio pandemia salgono a 166.358. Ancora in calo i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 9 in meno (ieri -19), con 22 ingressi giornalieri, e sono 262 in tutto, mentre nei reparti ordinari sono 187 in meno (ieri -288), 5.782 in tutto.

La regione con il maggior numero di casi odierni è la Lombardia con 2.742 contagi, seguita da Lazio(+2.627), Campania (+2.345), Sicilia (+2.063) e Veneto (+1.743). I casi totali dall'inizio della pandemia arrivano a 17.333.299. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 58.368 (ieri 40.323) per un totale che sale a 16.411.953. Gli attualmente positivi sono 37.595 in meno (ieri -17.438) per un totale che scende a 754.988. Di questi, 748.944 sono in isolamento domiciliare.

Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 2.742 casi e 27 morti, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono così a 40.480. I tamponi processati sono stati 31.778, con un indice di positività dell'8,6%. I pazienti in terapia intensiva scendono a 32 (-2), mentre i ricoverati a 720 (-59).

Lazio

Oggi nel Lazio su 6.876 tamponi molecolari e 15.613 tamponi antigenici per un totale di 22.489 tamponi, si registrano 2.627 nuovi casi positivi (+191). I casi a Roma città sono a quota 1.501. Sono 5 i decessi (+1), 619 i ricoverati (-15), 39 le terapie intensive (=) e +4.025 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'11,7%.

Campania

Sono 2.345 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 17.524 test eseguiti. Il tasso di incidenza sale al 13,38%, contro il 12,45 di ieri. Si segnala una nuova vittima. In lieve aumento l'occupazione dei posti letto, che nelle intensive sono 26 (+1) e in degenza 443 (+9).

Veneto

Il trend dei contagi Covid consolida la fase di flessione in Veneto, dove nelle ultime 24 ore si cono contati 1.743 nuovi contagi, quasi lo stesso dato del giorno precedente (1.762). I decessi sono stati 4. Il miglioramento si osserva anche nei dati clinici. I malati Covid ricoverati nei reparti medici degli ospedali sono 594 (-27), quelli in terapia intensiva 37 (-1). Il numero degli attuali positivi scende a 32.077 (-1.779).

Toscana

La Toscana segnala 1.390 nuovi casi di Coronavirus, rilevati su 1.865 tamponi molecolari e 9.811 antigenici rapidi, nove morti e 2.545 guarigioni. Nelle ultime 24 ore il tasso di positività raggiunge l'11,9% sul totale dei tamponi e il 62,2% in rapporti alle nuove diagnosi, mentre la pressione sugli ospedali continua a flettere. I ricoverati nelle aree Covid scendono, dunque, a 328 (-15), di cui però 17 in terapia intensiva (+2). 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?