19 mar 2022

Covid: i contagi in Italia del 19 marzo. Bollettino dalle regioni

I nuovi casi sono 74.024, i morti 85. Stabile il tasso di positività. Ricoveri -84, Terapie intensive -3. Lazio +8.986, Lombardia +8.052, Campania +7.903, Veneto +6.831, Toscana +5.489, Emilia Romagna +3.904

featured image
Covid in Italia: i dati del 19 marzo 2022

Roma, 19 marzo 2022 - Calano rispetto a ieri i nuovi contagi di Covid in Italia, ma la curva epidemiologica resta comunque in crescita. I dati del nuovo bollettino del ministero della Salute  (qui tutti i numeri del 18 marzo) segnano però un calo sia dei morti che delle ospedalizzazioni. Il report dell'Istituto superiore di Sanità sottolinea che l'incidenza dei contagi è salita a 725 casi su 100mila abitanti (510 la scorsa settimana) e l'indice di trasmissibilità Rt è passato da 0,84 a 0,94, ma intanto Marche, Calabria e Lazio si preparano a ritornare in zona bianca da lunedì. In zona gialla resterà dunque solo al Sardegna, ma il sistema dei colori è comunque destinato a essere definitivamente archiviato a partire dal 1° aprile.

Vaccino Covid: i nuovi dati sull'efficacia. Dopo quanto cala la protezione con Omicron

Sommario

Intanto la Cina registra i primi due decessi per Coronavirus in oltre un anno. Il Paese si trova di fronte alla peggiore ondata di contagi dall'inizio della pandemia. Nel Paese oggi sono stati registrati 4.051 nuovi casi, in calo rispetto ai 4.365 del giorno prima. Ma i contagi corrono anche in Europa: negli ultimi sette giorni in Gran Bretagna sono stati registrati oltre 534.000 nuovi casi, segnando un aumento del 44%; in Francia, guardando solo ai giovani, 52.669 studenti sono risultati positivi al virus, ovvero 12.176 in più rispetto alla scorsa settimana. E in Germania si parla di sesta ondata con il Robert Koch Institut che segnala 297.845 nuovi contagi confermati in laboratorio (dati del 17 marzo), 226 nuovi decessi e +2.097 nuovi ricoveri.

Il bollettino Covid del 19 marzo

I nuovi casi di Covid in Italia sono 74.024, contro i 76.250 di ieri ma soprattutto i 53.825 di sabato scorso: un aumento su base settimanale del 40%. I tamponi processati sono 478.051 (ieri 490.883), con un tasso di positività che rimane stabile al 15,5%. I decessi sono 85 (ieri 165): è il numero più basso dal 26 dicembre scorso. Le vittime totali dall'inizio della pandemia sono 157.692. Tornano a calare i ricoveri: le terapie intensive sono 3 in meno (ieri +1) con 56 ingressi del giorno, e sono complessivamente a 471, mentre i ricoveri ordinari diminuiscono di 84 unita' (ieri +6), 8.319 in tutto. 

La regione con il maggior numero di contagi odierni è ancora il Lazio con 8.986 contagi, seguita da Lombardia (+8.052), Campania (+7.903), Puglia (+7.392), e Veneto (+6.831). I casi totali arrivano a 13.800.179. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 48.385 (ieri 46.408) per un totale che sale a 12.494.968. Ancora in aumento gli attualmente positivi, 27.298 in più (ieri +32.004), e salgono a 1.147.519. Di questi 1.138.729 pazienti sono in isolamento domiciliare. 

Lazio

Nel Lazio si registrano 8.986 nuovi casi positivi (-18) a fronte di 3.489 tamponi (9.504 tamponi molecolari e 43.985 tamponi antigenici). Sono 5 i decessi (-7), 1.012 i ricoverati (-3), 76 le terapie intensive (+1) e +6.073 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 16,7%. I casi a Roma città sono a quota 4.165. Tra i nuovi casi figura anche il sindaco Roberto Gualtieri. "Sto bene e sono in autoisolamento. Continuerò a lavorare da casa", ha fatto sapere il primo cittadino della capitale. 

Lombardia

Sono 8.052 i nuovi positivi in Lombardia a fronte di 67.165 tamponi, per cui il tasso di positività in calo al 12% ( (ieri 12,5%). Sono stabili i ricoverati nelle terapie intensive (58), crescono quelli negli altri reparti (+22, 880). I decessi sono 17 per un totale di 39.043 dall'inizio della pandemia. I nuovi casi per provincia sono a Milano 2.843, a Bergamo 472, a Brescia 890, a Como 589, a Cremona 261, a Lecco 279, a Lodi 132, a Mantova 291, a Monza e Brianza 633, a Pavia 403, a Sondrio 115 e a Varese 794. 

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 7.903 positivi al Coronavirus (6.579 al test antigenico e 1.324 al tampone molecolare), dati che tengono conto dell'aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del ministero della Salute. Sono 2 i decessi nelle ultime 48 ore. I tamponi processati ieri sono stati 41.318 di cui 30.240 test antigenici e 11.078 molecolari. Il report posti letto su base regionale riporta 631 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 37 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 588 occupati.

Puglia

In Puglia si registrano 7.392 nuovi casi di Coronavirus su 33.982 test (21,7% positività) e 4 morti. Sfiora quota 100mila il numero degli attualmente positivi (99.911). Ad oggi sono 570 le persone ricoverate in area non critica e 28 in terapia intensiva. I nuovi casi sono stati individuati 2.251 in provincia di Bari, 491 nella BAT, 644 nel Brindisino, 984 nel Foggiano, 2.177 in provincia di Lecce, 779 in quella di Taranto. Sono residenti fuori regione altri 47 contagiati mentre è in via di definizione la provincia relativa ad altri 19 casi. 

Veneto

Nuova crescita dei casi Covid in Veneto: i nuovi contagi sono stati 6.831 (contro i 6.061 di ieri) nelle ultime 24 ore, 8 le vittime (a fronte delle 13 di ieri). Il numero totale di quanti hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia sale a 1.414.989, quello dei decessi a 14.036. Balzo in avanti per il dato dei soggetti attualmente positivi, 65.378 (+ 1.567). Più o meno stabile invece la situazione negli ospedali: i malati Covid ricoverati in area medica sono 731 (-33), quelli nelle terapie intensive 60 (+5).

Sicilia

Sono 6.107 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia (ieri 5.946), a fronte di 40.165 tamponi effettuati, su un totale di 11.405.138 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 15 decessi (ieri 19) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 9.848. Il numero degli attualmente positivi in regione è di 233.166 (-555) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 852, di cui 58 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 232.256 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza ad oggi sono 656.823 (+8395). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Palermo 1.777, Catania 908, Messina 1.787, Siracusa 524, Ragusa 626, Trapani 781, Agrigento 807, Caltanissetta 492 e Enna 153.

Toscana

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 5.489 su 32.319 test di cui 7.543 tamponi molecolari e 24.776 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,98% (61,0% sulle prime diagnosi). Rispetto a ieri i contagi sono in calo a fronte di un numero di test di poco inferiore per un tasso di positività che chiaramente scende: nel precedente report i casi erano stati 5.689 su 32.596 tamponi, con un'incidenza di nuovi positivi del 17,45% (63,7% sulle prime diagnosi). Gli attualmente positivi sono 41.732, +4,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 719 (10 in più rispetto a ieri), di cui 32 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 11 nuovi decessi. In isolamento a casa ci sono complessivamente 41.013 persone.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna si registrano 3.904 positivi in più rispetto a ieri, su un totale di 20.046 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (10.153 molecolari e 9.893 antigenici rapidi). Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 19,5%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 51 (-1 rispetto a ieri, -1,9%), negli altri reparti Covid sono 867 (-98 rispetto a ieri, -10,2%). I decessi odierni sono 5, che portano il totale a 16.143 dall'inizio dell'epidemia. Le persone complessivamente guarite sono 2.128 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.181.602. 

Calabria

Sono 2.920 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Covid in Calabria su 13.946 tamponi eseguiti. Nella regione finora i casi sono stati 262.006. Rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 22,43% al 20,94%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 2.218 (+2 rispetto a ieri), i guariti sono 197.487 (+1.131 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 365 in area medica (+6 rispetto a ieri) e 14 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 62.301 (+1.787).

Piemonte

In Piemonte sono 2.736 nuovi casi di Covid, con un tasso di positività dell'8,5%, in crescita rispetto al 7.6% di ieri. I tamponi processati sono 32.273, di cui 28.900 antigenici. In calo i ricoverati: in terapia intensiva -1, il totale scende a 22, negli altri reparti - 8, totale a 575. Tre i decessi, uno avvenuto oggi; i nuovi casi di guarigione 1.926, le persone in isolamento domiciliare sono 47.417, gli attualmente positivi 48.014. Dall'inizio della pandemia i casi positivi accertati sono 1.021.791, i morti 13.150, i guariti 960.627.

Marche

Continua a salire nelle Marche l'incidenza di positivi ogni 100mila abitanti: nell'ultima giornata 2.560 casi rilevati e l'incidenza è passata da 1.063,21 a 1.133,01. Nel complesso sono 7.150 i tamponi eseguiti di cui 5.751 nel percorso diagnostico (44,5% di positivi) e 1.399 nel percorso guariti. Sono 446 le persone con sintomi. La provincia di Ancona ha fatto segnare 778 positivi; seguono per numero assoluto le province di Macerata (488), Pesaro Urbino (418), Ascoli Piceno (390) e Fermo (367); 119 i casi da fuori regione. Le vittime sono quattro. Sono poi 196 (+5) i pazienti assistiti negli ospedali e 27 (-11) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 9 pazienti (-1) e il tasso di occupazione dei posti letto è al 3,5%. Sono 52 (+1) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 135 (+5) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l'occupazione dei posti letto in area medica al 18,43%. 

Abruzzo

In Abruzzo si registrano 1.969 nuovi positivi al Covid, di cui 1437 emersi da test antigenico, e un decesso (risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl). Sono 248.412 guariti (+474), 38170 attualmente positivi (+1494), 256 ricoverati in area medica (+3), 13 in terapia intensiva (+1). Le persone in isolamento domiciliare sono 37.901 (+1490). 

Le altre regioni

In Umbria i nuovi casi scendono sotto quota 2mila (oggi sono 1.989) ma salgono i ricoveri: 190 (+11 in un giorno), di cui sei in terapia intensiva (+3). Due i morti in Sardegna, dove sono stati individuati altri 1.925 casi. In Liguria i nuovi casi ammontano a 1.582, i decessi sono tre. Sono invece 1.179 i nuovi contagi in Friuli Venezia Giulia, dove si registrano altri due decessi e i pazienti ricoverati in terapia intensiva scendono a 5. La Basilicata segna oggi 1.007 nuovi positivi e una vittima. Nelle ultime 24 ore i casi in Alto Adige sono stati 605, in Trentino invece sono 425. Infine in Molise i nuovi positivi sono 433, mentre in Valle d'Aosta sono 48.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?