Roma, 22 settembre 2021 - Salgono di qualche centinaia i contagi nel bollettino Covid del ministero della Salute e Protezione civile di oggi, ma rimangono sempre sotto quota 4.000. I dati odierni parlano anche di un numero di decessi inferiore alle 70 unità. Decisamente in calo il numero dei ricoveri e tendenza in lieve discesa anche per le terapie intensive, cosa che conferma una pressione ospedaliera minore nell'ultimo periodo. Il tasso di positività è dell'1,4%, +0,3% rispetto a ieri.

I dati Covid del 22 settembre

Quando toglieremo le mascherine al chiuso? Bassetti: "Diamoci due mesi"

Sommario

In Italia si continua a discutere degli allentamenti sulle misure di sicurezza anti-Coronavirus. Ieri il sottosegretario alla salute Andrea Costa ha aperto alla possibilità di riempire all'80% cinema e teatri con l'utilizzo del Green pass come garanzia.

Oggi, invece, è intervenuto nel dibattito il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, che ha presentato un'anteprima del 'Report sulla Sicurezza Covid 19' nelle scuole. "L'obiettivo del governo di garantire la scuola in presenza al 100% rischia di essere fortemente disatteso - ha detto - lo dimostra il numero di classi e studenti già in quarantena. È una strategia molto rischiosa puntare esclusivamente sulla vaccinazione senza screening sistematici e interventi di sistema su aerazione, ventilazione e gestione trasporti». Secondo i dati Gimbe, nella popolazione tra 0 e 19 anni tra il 30 agosto e il 12 settembre sono stati registrati 17.312 nuovi casi di Covid, con una impennata nei bimbi con meno di 3 anni.

Nel frattempo, il virus continua a far preoccupare anche il resto del mondo. Negli Stati Uniti i decessi sono saliti a una media di oltre 1.900 al giorno, per la prima volta dall'inizio di marzo. Il numero totale dei morti per Covid negli Usa ha superato quota 675mile e ha superato quello dell'influenza Spagnola del 1918. Situazione critica anche in Russia, dove sono stati registrati 817 morti nelle ultime 24 ore, rispetto alle 812 del giorno prima. Il totale dei morti ha così raggiunto quota 200.625. Secondo i dati del centro di crisi, il 2,74% dei pazienti contagiati dal Coronavirus sono morti.

Bollettino Covid del 22 settembre

In rialzo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi di contagio sono 3.970 contro i 3.377 di ieri. I tamponi sono 292.872 (ieri 330.275) con un tasso di positività che passa dall'1% all'1,3%. I decessi sono 67 (come ieri) per un totale di 130.488 vittime dall'inizio dell'epidemia. In discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 3 in meno (ieri -7) con 40 ingressi del giorno, e scendono a 513, mentre i ricoveri ordinari calano di 141 unità (ieri -45) e sono 3.796 in tutto. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La regione con più casi odierni è il Veneto con 509, seguito da Lombardia (+450), Sicilia (+414) e Campania (+365). I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono 4.645.853. In aumento i guariti, 6.859 (ieri 6.308) per un totale di 4.408.806. Per questo si registra un significativo calo del numero degli attualmente positivi, 2.954 in meno (ieri -3.001) per un totale di 106.559 unita'. Di questi, sono in isolamento domiciliare 102.250 pazienti.

Regioni / Veneto

La curva dei contagi non accenna a flettere in Veneto, dove si contano altri 509 positivi ai tamponi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 457). Un trend che pare stabilizzato su aumenti di 4-500 casi ogni giorno. Si registrano anche 3 decessi. Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 466.378, quello delle vittime a 11.749 (+4). Scendono leggermente i dati ospedalieri: sono 266 (-6) i posti letto occupati da pazienti Covid nelle aree non critiche, e 59 (-3) nelle terapie intensive.

Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 450 casi di Coronavirus e 4 morti. I tamponi processati sono stati 54.814, con un indice di positività dello 0,8%. la suddivisione per province è la seguente: nel Milanese 137 contagi, di cui 71 a Milano citta'; a Bergamo: 44; Brescia: 47; Como: 38; Cremona: 24; Lecco: 14; Lodi: 7; Mantova: 12; Monza e Brianza: 44; Pavia: 31; Sondrio: 9; Varese: 20. I pazienti Covid in terapia intensiva aumentano a 63 (+1), mentre i ricoveri calano a 417 (-20). Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono 33.996.

Sicilia

In Sicilia 414 nuovi casi Covid e 18 morti, sei dei quali si riferiscono alla giornata di ieri, due al 18, altrettanti al 17 e uno al 16 settembre e al 25 dicembre 2020. I casi totali salgono a 294.565 e le vittime a 6.741. Gli attuali positivi sono 19.233, - 1.206; i guariti 268.591, +1.602. Sono 604 i ricoverati con sintomi, 92 in terapia intensiva, 11 del giorno; 17.969 i tamponi effettuati.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 365 positivi al Coronavirus e 7 decessi nelle ultime 48 ore e 1 avuto in precedenza, ma registrato ieri. I test processati ieri sono 17.394. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 15 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 291 occupati.

Toscana

In Toscana sono 325 i nuovi positivi (307 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico). L'età media dei 325 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa  II totale dei casi dall'inizio della pandemia sale così a 280.096. Sono invece 6.207 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 5,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.914, -2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 372 (17 in meno rispetto a ieri), di cui 50 in terapia intensiva (3 in meno). Purtroppo si registrano anche 7 nuovi decessi. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 265.062 (94,6% dei casi totali).

Lazio

Oggi nel Lazio "su 9.966 tamponi molecolari e 10.190 tamponi antigenici per un totale di 20.156 tamponi, si registrano 291 nuovi casi positivi (-10) e sono -80 in meno rispetto a mercoledì 15 settembre. Sono 4 i decessi (-1), 421 i ricoverati (-13), 51 le terapie intensive (-2) e 533 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,4%. I casi a Roma città sono a quota 147. In calo decessi, ricoveri e terapie intensive". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino Covid quotidiano.

Piemonte

Lieve aumento dei ricoverati in terapia intensiva, oggi in Piemonte: sono 23 (+ 2 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti si registra un calo di 14 pazienti e il totale scende a 185. I nuovi casi sono 278, l'1,4% sui 19.810 tamponi diagnostici processati (14.131 antigenici). Due i morti, di cui 1 oggi, il totale delle vittime da inizio pandemia sale a 11.751. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.578, i nuovi guariti 246. Dall'inizio della pandemia in Piemonte ci sono stati 381.531 casi di positività al Covid e 365.994 guarigioni.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 257 positivi in più rispetto a ieri, su un totale di 30.903 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,8%. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite sono 307 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 394.441. Diminuiscono i casi attivi, cioè i malati effettivi, che oggi sono 13.438 (-54 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 12.975 (-59), il 96,5% del totale dei casi attivi. Sale a 13.444 il numero delle vittime con 4 nuovi decessi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 49 (+1 rispetto a ieri), 414 quelli negli altri reparti Covid (+4). La situazione dei contagi nelle province vede Ravenna con 41 nuovi casi, seguita da Piacenza (38), Reggio Emilia (30), Bologna e Rimini (entrambe 29). Quindi Parma (25), Ferrara e Forlì, entrambe con 20 nuovi casi. A seguire Modena (14) e infine Cesena (6) e il circondario imolese (5).

Calabria

Sono 200 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.875 tamponi eseguiti. Finora sono stati effettuati 1.1565.281 tamponi, le persone risultate positive sono 82.711 (ieri erano 82.511). Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 3.36% al 5,16%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.383 (+4 rispetto a ieri), i guariti sono 76.950 (+285 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 186 (-6 rispetto a ieri), di cui 14 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 4.378 (-89). Le vittime sono 4.

Puglia

In Puglia sono 196 i nuovi casi di Covid, pari all'1,5% dei 12.337 test processati. I nuovi contagi sono così suddivisi: 92 in provincia di Bari. 40 in provincia di Lecce, 21 in quella di Foggia, 15 a Brindisi, 13 a Taranto e 10 a Bat. Altri cinque casi riguardano residenti fuori regione. Gli attualmente positivi sono 3.048 di cui 181 ricoverati in area non critica covid e 20 in Terapia intensiva. Le vittime del virus sono tre, mentre sale a 257.751 il numero complessivo dei guariti da inizio pandemia a oggi.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.361 tamponi molecolari sono stati rilevati 149 nuovi contagi con una percentuale di positivita' del 2,34%. Sono inoltre 4.454 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 10 casi (0,22%). Il totale dei casi positivi è 159. Nella giornata odierna si registrano 2 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva si riducono a 11, mentre i pazienti in altri reparti scendono a 48.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 102 nuovi casi di Covid-19, il 6% rispetto ai 1.711 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 4%, con 83 casi su 2.092 tamponi); per il secondo giorno consecutivo è in calo il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti, che ora e' a 44,82 (ieri era a 49,55). Sono 79 i pazienti Covid-19 assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 1 più di ieri, e 3 nei pronto soccorso (-2), in attesa di un posto nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 21 pazienti (+1). Si registra anche un decesso.

Le altre regioni

Nelle ultime 24 ore in Basilicata si registrano 35 nuovi conagi su e due decessi, in Abruzzo 59 positivi e altri 2 morti. In Alto Adige 77 nuovi casi, in Trentino sono 38 e un decesso. In Umbria sono 62 con 2 vittime accertate. La Sardegna registra 67 nuovi casi e 2 vittime, la Valle d'Aosta solo 2 positivi, in Molise 5. La Liguria registra infine 79 nuovi contagi.