11 mar 2022

Il bollettino Covid: i dati dell'11 marzo su contagi, morti e ricoveri

Tutte le Regioni scese sotto la soglia per terapie intensive. Oggi 53.127 nuovi contagi e 156 morti. Tasso di positività al 12,5%. Nel Lazio +6.052 nuovi casi, in Lombardia +5.861, Veneto +4.461, Toscana +3.938, Emilia-Romagna +2.910. Ancora 4 regioni in giallo

featured image
Il bollettino dell'11 marzo

Roma, 11 marzo 2022 - Sono 53.127 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 54.230. Le vittime sono invece 156 (ieri erano state 136).  Sono 425.638 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 453.341. Il tasso di positività è al 12,5%, in lieve aumento rispetto al 12% di ieri. Sono invece 527 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 19 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 35. I ricoverati nei reparti ordinari sono 8.274, ovvero 140 in meno rispetto a ieri.

Bollettino Covid del 12 marzo

Nessuna Regione supera, questa settimana, la soglia di allerta del 10% per l'occupazione di malati Covid nelle terapie intensive. La scorsa settimana solo la Sardegna superava la soglia (era al 12,7%). È invece stabile, rispetto a 7 giorni fa, il numero di Regioni che superano la soglia di allerta del 15% per l'occupazione dei reparti ordinari. Si tratta di 10 Regioni: Abruzzo (18,4%); Basilicata (24,4%); Calabria (28,7%); Lazio (16,2%); Liguria (15,1%); Marche (16,6%); Puglia (18,6%); Sardegna (19,5%); Sicilia (23,1%); Umbria (21,5%). Emerge, si apprende, dalla tabella sugli indicatori decisionali del monitoraggio settimanale.

Approfondisci:

Covid: dopo quanto tempo si può riprendere il virus. La reinfezione con Omicron

Tuttavia, dopo settimane di calo, tornano a salire incidenza e Rt, come rilevato dal monitoraggio della cabina di regia Iss-ministero della Salute. Infine, riguardo ai vaccini, sono 4.641.064 gli italiani al di sopra dei 5 anni ancora senza alcuna dose di vaccino: gli over 50 sono 1.230.064. La fascia più consistente è quella pediatrica (5-11 anni): 1,5 milioni non sono vaccinati. Lo indicano i dati del report settimanale della struttura del commissario Francesco Figliuolo, che indicano un netto rallentamento della campagna vaccinale: nell'ultima settimana sono state fatte 479.134 iniezioni. Nei mesi scorsi per un lungo periodo le somministrazioni hanno proceduto ad un ritmo di 500mila al giorno. Ieri sono state 70mila. Complessivamente le persone immunizzate sono 49,5 milioni (l'83,6% della popolazione). In 38 milioni hanno fatto la terza dose (il 64,2% della popolazione). 

Quattro regioni ancora in giallo

Con la nuova ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, salgono a 17 le regioni in area bianca. Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana e Valle D'Aosta, indicate oggi dall'ordinanza che sarà in vigore da lunedi, infatti, si vanno ad aggiungere ad Abruzzo, Basilicata, Campania, Lombardia, Pa Bolzano, Pa Trento, Piemonte, Umbria e Veneto. Restano ancora in area gialla Calabria, Lazio, Marche e Sardegna. 

Sommario

Il bollettino di oggi

Le Regioni/ Lazio

Oggi nel Lazio, su 10.060 tamponi molecolari e 42.684 tamponi antigenici per un totale di 52.744 tamponi, si registrano 6.052 nuovi casi positivi (-84), mentre sono 17 i decessi (stabili rispetto a ieri), 1.046 i ricoverati (+9), 73 le terapie intensive (-6) e +8.199 i guariti. Lo comunica l'assessore alla Sanita' Alessio D'Amato, spiegando che il rapporto tra positivi e tamponi e' al 11,4% e che i casi a Roma città sono a quota 2.823. 

Lombardia

A fronte di 60.094 tamponi effettuati, sono 5.861 i nuovi positivi (9,7%) in Lombardia. I ricoverati in terapia intensiva sono 73 (+1). I ricoverati non in terapia intensiva sono 783 (+7). Si registrano 19 nuovi decessi. A Milano e provincia ci sono 2.013 nuovi casi di cui 968 a Milano città.

Sicilia

In Sicilia 5.497 nuovi positivi al Covid - dietro solo al Lazio e alla Lombardia - e 25 morti che fanno salire i casi totali a 844.533 e le vittime a 9.721. Gli attuali positivi sono 223.672, +1.251; i guariti 611.140, +5.380. Il maggior numero di nuovi casi in provincia di Palermo, 1.697; seguono quelle di Catania 922; e Messina, 855. I ricoverati con sintomi sono 868, 65 in terapia intensiva, 3 del giorno; 33.961 i tamponi effettuati. Tasso di positività al 16,2%. 

Campania

L'Unità di crisi della regione Campania informa che i positivi del giorno sono 5.233 di cui positivi all'antigenico 4.200 e al molecolare 1.033. I test sono 32.637 di cui antigenici 22.515 e molecolari: 10.122. Otto i decessi nelle ultime 48 ore; 5 deceduti in precedenza ma registrati ieri. 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 4.748 nuovi casi di Covid e 12 decessi. Sono 77.587 le persone positive, 529 sono ricoverate in area non critica e 30 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 777.543 a fronte di 9.018.937 test eseguiti. Sono 692.177 le persone guarite e 7.779 quelle morte.

Veneto

Sono 4.461 i nuovi casi di Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Torna a crescere il numero dei positivi che oggi sfiora quota 5 1mila (50.966 per la precisione) mentre scende la pressione negli ospedali con 10 nuove dismissioni dalle aree mediche e quattro dismissioni dalle terapie intensive. Sei i decessi. 

Toscana

Sono 888.675 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 3.938 in più rispetto a ieri (1.168 confermati con tampone molecolare e 2.770 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 853.026 (96% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.599 tamponi molecolari e 19.745 tamponi antigenici rapidi, di questi il 14,9% è risultato positivo. Sono invece 6.595 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 59,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 26.447, +4,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 686 (30 in meno rispetto a ieri), di cui 42 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 18 nuovi decessi: 8 uomini e 10 donne con un'età media di 84,6 anni. 

Emilia-Romagna

Sono 2.910 in nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, confermano la frenata della discesa dei contagi, su 18.556 tamponi. Ma continua il calo di ricoveri negli ospedali. Nelle terapie intensive ci sono 58 pazienti (-4), età media 65,8 anni e negli altri reparti Covid le persone sono 1.048 (-22), età media 74 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 670 nuovi casi più 77 dell'Imolese, poi Modena (486). I casi attivi risalgono a 28.918 (+745), il 96,2% in isolamento a casa, i guariti sono 2.153 e si contano altri 12 morti, tra cui anche una 58enne nel Piacentino.

Calabria

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2401548 (+12.242). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 238287 (+2.451) rispetto a ieri. Sette i decessi. 

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.945 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 6,3% di 30.678 tamponi eseguiti, di cui 26.655 antigenici.Il totale dei casi positivi diventa 1.002.367, di cui  83.579 Alessandria, 45.966 Asti, 38.733 Biella, 133.130 Cuneo, 75.743 Novara, 532.969 Torino, 35.686 Vercelli, 36.109 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 4.949 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 15.503 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 29, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 590 (-45 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 42.311. I tamponi diagnostici finora processati sono 15.956.328 (+ 30.678 rispetto a ieri).

Umbria

Continuano a crescere quasi tutti gli indicatori della diffusione del Covid in Umbria. Secondo quanto riporta il sito della Regione nell'ultimo giorno sono stati infatti registrati 1.836 nuovi positivi, più 3,7 per cento rispetto a giovedì, 812 guariti e nessun nuovo morto. Gli attualmente positivi sono ora 13.470, più 8,2 per cento pari a 1.024 unità. Salgono leggermente anche i ricoverati negli ospedali 152, cinque in più, mentre scendono a tre, da cinque, i posti occupati nelle terapie intensive. Sono stati analizzati 2.430 tamponi e 7.420 test antigenici, per un tasso di positività del 18,6 per cento (era 15,33 giovedì). 

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 1696 ulteriori casi confermati di positività al Covid (di cui 1407 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10195 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 18 (stesso dato di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 308 (-5). 23328 sono i casi di isolamento domiciliare (+8). Si registrano 5 decessi: una donna di 71 anni e un uomo di 77, residenti nella Città Metropolitana di Cagliari; una donna e un uomo di 90 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna e un uomo di 100 anni residente nella provincia di Sassari. 

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 1.528 casi di Covid-19 (308 i sintomatici), con 3.687 tamponi processati nel percorso diagnostico e un tasso di positività al 41,4% (ieri era al 47,5% con 1.893 casi). L'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti è cresciuta per il settimo giorno consecutivo, passando da 752,03 a 753,76. Sono complessivamente 183 (-1) i pazienti assistiti negli ospedali delle Marche e 16 (-5) nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive ci sono 16 pazienti (+1) e il tasso di occupazione dei posti letto è al 6,3%. Sono 48 (+8) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 119 (-10) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l'occupazione dei posti letto in area medica al 16,3%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 5 vittime correlate al Covid-19, tutte affette anche da altre patologie. Il bilancio dall'inizio della crisi pandemica è di 3.631 morti. 

Abruzzo

Sono 1378 (di età compresa tra 2 mesi e 98 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 275867. Dei positivi odierni, 944 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi (si tratta di un 88enne della provincia dell'Aquila e di una 89enne della provincia di Chieti, mentre 2 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3019. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 243948 dimessi/guariti (+717 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 28900 (+650 rispetto a ieri). 245 pazienti (-9 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 13 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 28642 (+658 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Liguria

Sono 1.209 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nell'ultimo bollettino diffuso da Regione Liguria, a fronte di 2323 tamponi molecolari e 7378 antigenici rapidi effettuati nelle ultime 24 ore. Sul fronte ricoveri, negli ospedali liguri restano 248 pazienti covid, 14 in meno di ieri. Di questi, 14 sono in terapia intensiva: 6 di loro non sono vaccinati. Il report registra 4 nuovi decessi: le vittime del virus, da inizio emergenza, salgono a 5.150.

Le altre regioni

In Basilicata i nuovi contagi sono 733, nella Provincia di Bolzano 650, in Friuli Venezia Giulia 640. I nuovi positivi registrati nella Provincia di Trento sono 294, in Molise 270. 33 i nuovi contagi in Valle D'Aosta.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?