Autocertificazione: dove scrivere per fare una passeggiata
Autocertificazione: dove scrivere per fare una passeggiata

Roma, 26 dicembre 2020 - Dopo il giorno di Natale, anche per quello di Santo Stefano l'Italia continua a essere in zona rossa. Spostamenti vietati quindi. Chi ha necessità di doversi muovere, avrà bisogno dell'autocertificazione. Il documento sarà necessario anche per gli altri giorni di zona rossa, ovvero il 27 dicembre, dall'1 al 3 gennaio 2021, e il 5 e il 6 gennaio. Negli altri giorni di questo mini-periodo (eccoli, 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio), l'Italia sarà in zona arancione e quindi, rimanendo all'interno del comune, sarà possible effettuare degli spostamenti senza l'obbligatorietà dell'autocertificazione da portare con sé.

Zona rossa a Santo Stefano: cosa si può fare e i negozi aperti

Per questo Santo Stefano 2020 toccato profondamente dal Covid, ecco una mini guida con le regole di base da osservare, con l'aggiunta di qualche permesso particolare per potersi muovere. Focus sui casi in cui è possibile spostarsi con o senza autocertificazione.

Autocertificazione per spostarsi: Pdf e come si fa

Zona arancione Italia: le regole del decreto Natale

Il modulo dell'autocertificazione in Pdf

Covid, il bollettino sul Coronavirus di oggi 27 dicembre

Cosa si può fare oggi, 26 dicembre 2020?

E' possibile, ad esempio, fare una visita a parenti o amici. Attenzione: è necessaria l'autocertificazione compilata da portare durante lo spostamento. Ma come deve essere compilata l'autocertificazione? Nel caso della visita agli amici, si deve barrare la casella "altri motivi ammessi dalle vigenti normative..." come motivazione dello spostamento e, nell'apposito spazio in cui la motivazione deve essere descritta, dovremo scrivere: "visita ad amici", oppure "visita a parenti". Nota importante: per ogni giorno è possibile effettuare un solo spostamento. Posso quindi nello stesso giorno andare a trovare parenti e amici? La risposta è no. L'orario degli spostamenti resto quello classico: dalle 5 alle 22 per rispettare il 'coprifuoco'.

Attività motoria e sport. Regole e chiarimenti

Nei giorni di zona rossa l'attività motoria è consentita con tre importanti regole: può essere effettuate nelle vicinanze della propria abitazione, dobbiamo sempre indossare la mascherina e si dovrà portare l'autocertificazione, barrando la casella "altri motivi ammessi dalle vigenti normative...", specificando come motivazione "attività motoria". Nessun problema comunque se dovessimo essere fermati dalle forze dell'ordine e ci trovassimo sprovvisti di autocertificazione: potremo compilarla sul posto.

Per chi abita nelle grandi città, ecco la risposta per eventuali spostamenti dalle periferie per recarsi in centro per una passeggiata: no, non si può fare. Parliamo ora dello sport all'aperto: si può fare, ma solo in forma individuale e rispettando la distanza di sicurezza di 2 metri dalle altre persone che, ad esempio, praticano jogging. Posso andare in bicicletta: Risposta sì. Ma devo rimanere nel mio comune per il giro in bici oppure per la corsetta? Su questo tema il governo ha pubblicato delle Faq apposite che chiariscono: è possibile spostarsi tra Comuni, sia in bici sia di corsa "purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza".

Passeggiata fuori, magari insieme al cane. La regola

Nei giorni di zona rossa passeggiata consentita soltanto vicino a casa e muniti di autocertificazione: la motivazione da scrivere è "attività motoria". Diversa la situazione nei 'giorni arancioni', dove per passeggiare all'interno del proprio comune non è necessaria l'autocertificazione. Per chi volesse unire la passeggiata alla 'giratina' con il cane, valgono le stesse regole della passeggiata senza il proprio animale.

Posso spostarmi nella seconda casa?

Risposta sì, dalle 5 alle 22, rimanendo all'interno della propria Regione. Anche per questo tema, una mini guida per compilare l'autocertificazione. Primo passo, spuntare la casella "altri motivi" e poi aggiungere nella motivazione la frase che ci stiamo spostando verso una seconda casa (ad esempio al mare oppure in montagna). E se possiedo una seconda casa in un'altra Regione? Posso andarci? Risposta no, a meno che non ci sia un motivo di emergenza.

Capitolo spesa: quali sono le regole nei giorni di zona rossa?

Per andare a fare la spesa è necessaria l'autocertificazione e va compilata mettendo una x sulla casella "altri motivi ammessi...". La spesa potrà essere fatta anche in un comune diverso da quello di residenza o di domicilio. Il motivo? Il principio di convenienza che ci può portare in un supermarket piuttosto che in un altro presente o meno nel nostro comune. E' giustificato da ragioni di necessità spostarsi non solo per fare la spesa, ma anche per acquistare giornali, per andare in farmacia, o comunque per acquistare beni necessari per la vita quotidiana. Nei giorni che arriveranno di zona arancione, sul tema spesa la regola cambia: per spostarci all'interno del proprio comune potremo fare a meno dell'autocertificazione. Se si cambia comune invece l'autocertificazione sarà sempre necessaria.

In chiesa per la messa. Come muoversi

Si può andare a messa sia nei giorni di zona rossa che in quelli di zona arancione. La destinazione deve essere quella della chiesa più vicina alla propria abitazione. Muovetevi con l'autocertificazione che è obbligatoria. La casella da barrare sul foglio è quella di "altri motivi...".