Almeno, stavolta fatemelo partire.

Sono tentato di limitarmi ad un auspicio.
In Ferrari mettano la benzina sull’auto di Carletto, prima del via di Baku!
Leclerc sul giro secco è un fenomeno, punto.
Poi io spero, anche per sua gratificazione, che la prossima pole non coincida con un’altra bandiera rossa (stavolta, non generata da lui, ma da Tsunoda).
Per inciso! Questi botti sulla coda del cronometro mi spingono quasi quasi a rimpiangere il format delle qualifiche con il singolo pilota in pista da solo.
Scherzo, mi faceva ribrezzo.
In generale, c’è qualcosa di incoraggiante nell’andazzo Rosso.
Io non sono un fan della Binotteide, ma sono due pole consecutive e dunque tanto di cappello, al netto delle circostanze.
Sulla gara, uhm, temo Leclerc e Sainz non abbiano il passo gara per giocarsela con Hamilton e Verstappen.
Ma ormai, scia o non scia!, questa Formula Uno si diverte a dispensare talvolta sorprese e insomma buona domenica a tutti .
E fate il pieno a Carletto domattina, mi raccomando.