Promuovere la prevenzione: è uno degli obiettivi fondamentali del nuovo progetto ideato dalla Fondazione Umberto Veronesi e chiamato, non a caso, Pink is Good. Rosa proprio come le donne coinvolte per la lotta contro il cancro al seno, un tumore che ancora oggi colpisce l’universo femminile e che deve essere affrontato con una buona dose di informazione.

LA PREVENZIONE È FONDAMENTALE
Sapere meglio in cosa consiste, essere informate su come prevenirlo, attraverso visite accurate e costanti e attraverso l'autopalpazione, ma anche scoprire di più su chi è riuscita a combatterlo o a quali centri rivolgersi: quando parliamo di tumore al seno la prevenzione è indispensabile. Pink is Good è una campagna di sensibilizzazione, ma anche di raccolta fondi per la ricerca. Non tutte le donne infatti sanno che nel 90% dei casi un cancro al seno diagnosticato in fase iniziale può guarire.

LOTTA CONTRO IL CANCRO, ANCHE VIA SOCIAL
Attraverso il sito dedicato all’iniziativa, è possibile trovare banner e immagini per personalizzare i propri account sui social network con un fiocchetto rosa, colore simbolo di Pink is Good. In questo modo, il messaggio si diffonderà anche ai vostri contatti Facebook, Instagram e Twitter. Non solo, sarà possibile anche finanziare dieci borse di studio per ricercatori specializzati nella cura contro il tumore al seno.

DOMENICA 22 OTTOBRE PINK IS GOOD
Un piccolo grande segnale, per trasformare la città di Milano in un mondo completamente rosa: segnate la data di domenica 22 ottobre, quando potrete correre la PittaRosso Pink Parade, una corsa cronometrica di 10 chilometri per i runner o un percorso di 5 attraverso il centro per chi preferisce camminare. Ci si ritrova in Piazza Castello alle 10.30. Per iscriversi, pagando una quota di 16 euro per la corsa e di 12 per la camminata, basta collegarsi al sito pittarossopinkparade.it.

Leggi anche:
- Influenza 2017-18, ecco come prevenirla
- Le proprietà benefiche della mela
- I cibi antiage per combattere l'invecchiamento cellulare