Dice il saggio che prevenire è meglio che curare: un adagio sempre valido e torna utile anche alla vigilia della stagione fredda, che secondo gli esperti porterà un'influenza particolarmente aggressiva. Possiamo indubbiamente contrattaccare con l'aiuto della medicina, ad esempio grazie ai vaccini antiinfluenzali consigliati agli anziani, oppure agli integratori alimentari a base di pappa reale. Esistono però norme di comportamento che sono altrettanto utili e che vale la pena di adottare.

FARE ATTENZIONE GLI SBALZI DI TEMPERATURA
Con l'arrivo della stagione fredda e la conseguente accensione degli impianti di riscaldamento, il passaggio repentino dal caldo al freddo diventa molto frequente: basta uscire di casa, dall'ufficio o anche dal bar in cui si è bevuto un caffè al banco. In questi casi, per evitare che gli sbalzi di temperatura portino all'influenza è utile vestirsi a strati, in modo da potersi adattare velocemente all'ambiente in cui ci stiamo muovendo. Consiglio aggiuntivo, non esagerare con il riscaldamento di casa: tenerlo troppo alto non solo ci fa spendere e inquinare di più, ma rende più netti gli sbalzi termici. Non ne vale la pena, solo per stare in maglietta sul divano.

COPRIRE LA TESTA
La messa in piega rischia di risentirne, ma un cappello è molto utile per tenere al caldo la testa e, così facendo, ridurre sensibilmente il rischio di ammalarsi. Se proprio non possiamo indossarne uno, perché magari è un'occasione speciale e vogliamo essere al meglio, almeno evitiamo di rimanere troppo a lungo con la testa bagnata: è un effetto piacevole in estate, ma è deleterio in autunno e inverno.

NON TRASCURARE IL SONNO
Superata una certa età diventa evidente: l'arrivo della nuova stagione ci fa sentire più fiacchi e stanchi, soprattutto quando segna il passaggio dai mesi caldi a quelli freddi. Diamo retta al nostro organismo e cerchiamo di dormire bene e in modo regolare, magari anche un po' più del solito: il sonno aiuta a ricaricare le energie e agevola l'efficacia del nostro sistema immunitario. Pensiamoci, quando saremo tentati dalla terza serata di fila trascorsa a far baldoria.

MANGIARE IN MODO SANO
In questo caso il consiglio è quello che viene dato tutte le volte che si parla di salute: a prescindere dal periodo dell'anno, mangiare in modo sano ed equilibrato significa porre solide fondamenta per il nostro benessere fisico. Lo stesso vale per una corretta idratazione, che tra l'altro rende la pelle più sana e luminosa. Se il nostro corpo sta bene, allora sarà più semplice ed efficace la risposta del nostro sistema immunitario agli attacchi degli agenti patogeni esterni. Non a caso, proprio coloro che sono già malaticci corrono i rischi maggiori di incorrere in una brutta influenza.

Leggi anche:
- 8 ottobre 2017, Giornata Nazionale del Camminare
- I benefici della zucca
- Si può sconfiggere l'alcolismo con la terapia genica?