Suicidio moglie era femminicidio, lo incastra disegno figlia

Uomo arrestato, vessava continuamente la donna

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni, Ahmed Mustak, accusato di avere ucciso la moglie e di avere fatto passare la morte della donna, Sharmin Sultana, di 32 anni, come un suicidio. L'uomo, sostiene l'accusa, è stato scoperto anche grazie a un disegno fatto dalla figlia più grande. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, coordinati dal sostituto procuratore Marcello Maresca, l'uomo vessava continuamente la donna. La morte era avvenuta lo scorso marzo nel quartiere di Sestri Ponente a Genova. In un primo momento si era pensato a un suicidio ma anche i familiari della donna avevano espresso dubbi sul marito.