Mercoledì 17 Aprile 2024

Strage di Samarate, confermato l'ergastolo per Maja

Sentenza appello a Milano, uccise moglie e figlia e ferì figlio

Strage di Samarate, confermato l'ergastolo per Maja

Strage di Samarate, confermato l'ergastolo per Maja

La Corte d'Assise d'appello di Milano ha confermato la condanna all'ergastolo e ad un anno e mezzo di isolamento diurno per Alessandro Maja, il 60enne interior designer che, nella notte tra il 3 e il 4 maggio 2022, uccise nella casa di famiglia a Samarate (Varese) la figlia Giulia di 16 anni e la moglie Stefania Pivetta, di 56, a colpi di martello mentre stavano dormendo. Subito dopo l'uomo tentò di ammazzare anche il figlio maggiore Nicolò, 23 anni, rimasto gravemente invalido e oggi assente al processo perché ricoverato in ospedale per un nuovo intervento chirurgico programmato.