Mezzo milione di persone a rischio fame a Gaza

Più di mezzo milione di persone a Gaza rischiano di morire di fame, secondo un rapporto delle Nazioni Unite e delle ONG. 576.600 persone sono a livelli "catastrofici" di fame. Le privazioni e le distruzioni portano fame, malattie e disperazione.

Onu, mezzo milione di persone rischiano di morire di fame a Gaza
Onu, mezzo milione di persone rischiano di morire di fame a Gaza
Secondo un rapporto stilato da varie agenzie delle Nazioni Unite e ong, più di mezzo milione di persone a Gaza - un quarto della popolazione - rischiano di morire di fame. I dati del rapporto mostrano che la difficoltà a procurarsi da mangiare tra la popolazione ha superato quanto è avvenuto in Afghanistan e Yemen negli ultimi anni. Il Guardian ha citato il rapporto, che avverte che il rischio di carestia "sta aumentando ogni giorno", imputando la fame agli aiuti insufficienti che entrano a Gaza. Il rapporto pubblicato da 23 agenzie Onu e non governative ha rilevato che l'intera popolazione di Gaza è in crisi alimentare, con 576.600 persone a livelli "catastrofici" di fame. Arif Husain, capo economista del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite, ha dichiarato: "Non ho mai visto qualcosa delle dimensioni di quanto sta accadendo a Gaza. E a questa velocità". Il vicesegretario Onu per gli affari umanitari Martin Griffiths ha commentato: "Abbiamo avvertito per settimane che, con tali privazioni e distruzioni, ogni giorno che passa non farà altro che portare più fame, malattie e disperazione alla popolazione di Gaza".