Mattarella, l'Italia fascista adottò ignobili leggi razziste

"E appartenenti a Repubblica di Salò collaborarono alle stragi"

Mattarella, l'Italia fascista adottò ignobili leggi razziste
Mattarella, l'Italia fascista adottò ignobili leggi razziste

Non si deve mai dimenticare che il nostro Paese, l'Italia, adottò durante il fascismo - in un clima di complessiva indifferenza - le ignobili leggi razziste: il capitolo iniziale del terribile libro dello sterminio; e che gli appartenenti alla Repubblica di Salò collaborarono attivamente alla cattura, alla deportazione e persino alle stragi degli ebrei. Un portato inestinguibile di dolore, di sangue, di morte sul quale mai dovremo far calare il velo del silenzio". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la celebrazione del giorno della Memoria.