Borsa: l'Europa positiva attende Wall Street, Milano +0,6%

Balzo di Tod's con l'Opa, giù Saras. Spread Btp-Bund a 155 punti

Borsa: l'Europa positiva attende Wall Street, Milano +0,6%

Borsa: l'Europa positiva attende Wall Street, Milano +0,6%

Le Borse europee si muovono in terreno positivo in vista dell'avvio di Wall Street dove i future sono in calo. In netto calo i rendimenti dei titoli di Stato con gli investitori pronti a scommettere in un allentamento della politica monetaria da parte delle banche centrali. In questo contesto si attende il dato dell'inflazione negli Stati Uniti previsto per domani. L'Euro scende a 1,0767 sul dollaro. L'indice stoxx 600 cede lo 0,2%. In rialzo Milano (+0,6%), Madrid (+0,5%), Parigi e Francoforte (+0,3%) e Londra (+0,1%). I listini sono sostenuti dal comparto immobiliare (+1,2%) e dalle utility (+0,9%), con queste ultime che guardano al calo del prezzo del gas. Ad Amsterdam le quotazioni scendono del 4% a 26 euro al megawattora. Avanza anche l'energia (+0,3%), con il petrolio in forte calo. Il Wti cede l'1% a 76 dollari al barile e il brent registra un calo dell'1,1% a 81,3 dollari. Sul fronte dei titoli di Stato lo spread tra Btp e Bund prosegue a 155 punti, con il rendimento del decennale italiano che scende di sette punti base al 3,88% e quello tedesco che cede 4 punti al 2,33%. In calo di sei punti la Spagna al 3,29% e di cinque punti dello della Grecia al 3,43%. A Piazza Affari balzo di Tod's (+18%) a 42,90 euro, dopo l'Opa lanciata da Crown Bidco a 43 euro per azione, mentre è in netto calo Saras (-4,1%) a 1,72 euro, a ridosso di 1,75 euro fissato da Vitol per acquisire la quota del 35% dalla famiglia Moratti. Nel listino principale corre Saipem (+4,4%), Tim (+2,7%), con la vendita di Sparkle e Netco ed in vista dei conti, Cucinelli (+2,6%). Scivola Amplifon (-1%), Mediobanca (-0,9%) e A2a e Bper (-0,5%).