Borsa: l'Europa piatta guarda ai dati Usa, Milano +0,7%

Incertezza dopo Wall street, prosegue corsa di Unicredit (+8%)

Borsa: l'Europa piatta guarda ai dati Usa, Milano +0,7%
Borsa: l'Europa piatta guarda ai dati Usa, Milano +0,7%

Pochi spunti sui mercati azionari del Vecchio continente dopo l'avvio di Wall street: gli operatori sembrano aspettare soprattutto i tanti dati macroeconomici dagli Stati Uniti, con Milano (Ftse Mib +0,7%) che ha rallentato la sua corsa della mattina. Piazza Affari resta comunque di qualche frazione ancora la migliore in Europa, dove Londra sale dello 0,1%, Amsterdam è piatta mentre Parigi e Francoforte cedono lo 0,1%. Debole Madrid che perde lo 0,8% con lo scivolone del 4% del Banco Santander sulle ipotesi di sanzioni statunitensi a banche in qualche modo attive in rapporti con l'Iran. In questo clima restano forti ma sotto i massimi della giornata gli istituti di credito italiani, trainati da Unicredit che sale dell'8% a 28,8 euro dopo che l'istituto guidato da Andrea Orcel ha registrato un utile 2023 di 8,6 miliardi migliore delle attese, che di fatto sarà redistribuito tutto ai soci se si considera anche il buyback, con il mercato assai positivo sulla prospettiva di altri 10 miliardi in arrivo per remunerare gli azionisti quest'anno. Bene anche Mps e Intesa, che salgono di oltre due punti percentuali, sempre debole Tim in calo del 2,8% a 0,28 euro. Resta calmo lo spread Btp-Bund a 156 punti base, in calo dell'1% il gas a 28,8 euro al Megawattora.