Osimhen e Insigne (Ansa)
Osimhen e Insigne (Ansa)

Napoli, 26 settembre 2021 - E sono 6: il Napoli non si ferma e continua a guardare tutti dall'alto viaggiando a punteggio pieno. L'ultima vittima degli azzurri è il Cagliari, che ha assaggiato la furia di Osimhen per due volte: nella prima, al'11', è stato proprio il nigeriano a finalizzare una bella discesa di Zielinski, mentre al 57' c'è lo zampino del numero 9 nel rigore (fallo di Godin) trasformato da Insigne che fissa il risultato sul definitivo 2-0.

Napoli-Cagliari 2-0, rivivi la diretta

Serie A: risultati e classifica

Primo tempo

Il Napoli comincia forte e al 10' va vicino al gol con Koulibaly su sviluppi di un corner. Il vantaggio è comunque nell'aria e arriva all'11', quando Zielinski va via a destra e mette al centro per l'accorrente Osimhen, che non sbaglia: il nigeriano cerca il bis al 25' ma apre troppo il diagonale. Poco dopo dalla distanza ci prova Fabian Ruiz ma ancora una volta Cragno controlla con lo sguardo la palla uscire. Allo scoccare della mezz'ora torna pericoloso Osimhen, stavolta di testa su sviluppi di una punizione di Politano: la mira non è delle migliori. Al 34' è invece buona quella di Insigne, col suo consueto tiro a giro: la difesa del Cagliari a fatica respinge e riesce ad andare all'intervallo con un passivo di un solo gol.

Secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi il primo a provarci è Insigne: Zappa devia in calcio d'angolo. Al 53' servono invece i guantoni di Cragno per respingere la conclusione dalla distanza di Osimhen, protagonista di una cavalcata di potenza. Dopo 4' il nigeriano ingaggia un ruvido duello in area con Godin, che prima lo strattona e poi lo abbatte: l'assegnazione del rigore da parte di Piccinini è inevitabile e della puntuale trasformazione se ne incarica Insigne. Zielinski, Zambo Anguissa e il neo entrato Lozano provano poi a rimpinguare il bottino con staffilate dalla distanza, ma nessuno ha fortuna: il risultato rimane fissato su un 2-0 che mantiene perfetto il ruolino del Napoli in campionato.

Tabellino

Napoli (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Ruiz (43' st Demme), Anguissa, Politano (23' st Lozano), Zielinski (23' st Elmas), Insigne (31' st Ounas), Osimhen (31' st Petagna). (1 Meret, 12 Marfella, 2 Malcuit, 59 Zanoli, 5 Juan Jesus, 44 Manolas, 14 Mertens). All.: Spalletti. 

Cagliari (4-4-1-1): Cragno, Caceres, Walukievicz (23' st Ceppitelli), Godin, Lykogiannis (39' st Grassi), Zappa, Nandez, Deiola (23' st Keita), Strootman (39' st Pereiro), Marin, Joao Pedro. (1 Aresti, 31 Radunovic, 12 Bellanova, 15 Altare, 44 Carboni, 21 Oliva, 30 Pavoletti). All.: Mazzarri.

Arbitro: Piccinini di Forlì. 

Reti: pt 10' Osimhen; st 12' Insigne (rig). Angoli: 6-4 per il Napoli. Recupero: 0' e 3'. Ammoniti: Walukievicz, Elmas per gioco scorretto; Osimhen per comportamento non regolamentare. Spettatori: 20 mila.

Leggi anche - Serie A, la Lazio vince 3-2 il derby con la Roma