Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Malmoe (Svezia), 13 settembre 2021 - "Siamo qui dopo un avvio di campionato disastroso: domani dobbiamo vincere fuori casa per affrontare il girone nel migliore dei modi". Non usa giri di parole Massimiliano Allegri alla vigilia del debutto in Champions League. La Juventus a Malmoe ha solo un obiettivo dinanzi a lei: strappare la vittoria, che sarebbe la prima stagionale. Una vittoria che servirebbe tanto per il morale, dopo la partenza catastrofica in questa annata da un solo punto in tre gare, ma anche per cominciare a tracciare la strada verso la qualificazione agli ottavi, che rappresenta il traguardo minimo per la Vecchia Signora. "Una delle prime volte in cui parlai con il presidente, venne fuori che l'obiettivo deve essere quello di entrare nelle prime otto. Poi, una volta che ci sei, può succedere di tutto - sottolinea il tecnico livornese - Quest'anno non siamo tra le favorite, ma questo non significa che non abbiamo il desiderio di vincere". 

"Szczesny titolare"

 

Un successo in Svezia, come detto, potrebbe sbloccare mentalmente i bianconeri, apparsi in chiara confusione dal secondo tempo di Udine in avanti (fatta eccezione per la prima frazione di Napoli). "Gli errori individuali in campionato sono stati tanti, ma dobbiamo pensare a domani. Bisognerà concedere poche palle inattive e giocare bene, affrontando la partita con serenità. Sabato - continua Allegri - abbiamo sbagliato molti passaggi. Nessuno si aspettava un avvio di stagione del genere: non posso immaginare che Szczesny, che fa dell‘affidabilità il suo punto di forza, commetta tre/quattro errori in tre partite. Domani giocherà ancora lui, perché ovviamente è un portiere di assoluto valore". Mancherà invece Chiesa. "Abbiamo un sacco di attaccanti, vedi Dybala, Morata e Cuadrado. Chiesa non era sereno per l'infortunio al flessore e portarlo avrebbero comportato il pericolo di perderlo per un mese. Bernardeschi invece ha preso una botta contro il Napoli e rischiarlo non aveva senso. Ci sono 17 giocatori di movimento: bastano e avanzano". 

Capitolo Malmoe

 

Sugli avversari, Allegri aggiunge: "Il Malmoe è una squadra fisica che è abituata a giocare la Champions. Ha buoni calciatori: i due attaccanti sono bravi perché uno aggredisce bene la profondità e l’altro lega il gioco. I due esterni hanno corsa e tecnica: dovremo fare un'ottima partita". Partita nella quale, secondo le indicazioni dell'allenatore della Juventus, si rivedrà dal primo minuto de Ligt, inizialmente in panchina a Napoli. "De Ligt gioca insieme a Szczesny e altri nove, che deciderò domattina". 

Leggi anche: Le probabili formazioni