Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
24 mag 2022

Strage in Texas, ragazzo di 18 anni spara in scuola elementare: uccisi 19 bimbi e 2 adulti

Ennesimo massacro negli Stati Uniti. Ad aprire il fuoco a Uvalde, nei pressi di San Antonio, uno sudente del liceo, colpito a morte dalla polizia. Prima aveva sparato anche alla nonna

24 mag 2022
Due bambini morti e una decina feriti. E' il bilancio di una una sparatoria in una scuola in Texas. L'incidente � avvenuto alla Robb Elementary di Uvalde. Le motivazioni che hanno spinto l'uomo ad aprire il fuoco non sono chiare. La polizia � arrivata nel giro di pochi minuti e ha fermato l'aggressore. Fra la chiamata al 911, il 113 locale, e l'arrivo degli agenti, l'uomo ha avuto modo di uccidere almeno due persone e di ferirne altre 13. Il timore per� � che il bilancio sia molto pi� pesante.
FERMO IMMAGINE KSAT12
+++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Spari a scuola in Texas, a Uvalde (Ansa)
Due bambini morti e una decina feriti. E' il bilancio di una una sparatoria in una scuola in Texas. L'incidente � avvenuto alla Robb Elementary di Uvalde. Le motivazioni che hanno spinto l'uomo ad aprire il fuoco non sono chiare. La polizia � arrivata nel giro di pochi minuti e ha fermato l'aggressore. Fra la chiamata al 911, il 113 locale, e l'arrivo degli agenti, l'uomo ha avuto modo di uccidere almeno due persone e di ferirne altre 13. Il timore per� � che il bilancio sia molto pi� pesante.
FERMO IMMAGINE KSAT12
+++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Spari a scuola in Texas, a Uvalde (Ansa)

Roma, 24 maggio 2022 - Ennesima strage negli Stati Uniti. Il bilancio delle vittime parla di 21 morti (19 bambini e due adulti) in una scuola elementare a Uvalde, nei pressi di San Antonio, in Texas, dopo che un ragazzo di 18 anni ha aperto il fuoco. Diversi i feriti. I media americani riferiscono che anche il giovane, identificato come Salvador Ramos, studente nella High School, è morto, ucciso da due agenti intervenuti sul posto. Altri due poliziotti sarebbero stati colpiti nello scontro a fuoco ma senza riportare ferite gravi.

Strage Texas, la tremenda fine della piccola Amerie Jo. "Morta per cercare aiuto"

Sparatoria in Texas: chi sono i bambini morti nella strage a scuola. Storie e volti

Strage scuola Texas: i bambini morti sono 19. Le ultime notizie e i precedenti

Il governatore del Texas, Greg Abbott, ha tenuto una conferenza stampa, ma non ha reso note le motivazioni alla base del gesto. "Ha sparato e ucciso in modo orribile e incomprensibile", ha detto Abbott. L'aggressore ha anche sparato alla nonna prima di arrivare a scuola e aprire di nuovo il fuoco, ha aggiunto il governatore, secondo il quale il ragazzo era in possesso di una pistola e forse anche di un fucile.

Si tratta una delle peggiori stragi della storia d'America che riporta alla memoria il massacro di Sandy Hook del 2012, quando il 20enne Adam Lanza aprì il fuoco e uccise 26 persone di cui 20 bambini.

La scena del crimine è ampia e probabilmente ci vorrà del tempo per esaminarla e cercare di chiarire la dinamica dell'accaduto. Al momento non si sa neanche se le armi che l'aggressore ha usato siano state acquistate legalmente in Texas, stato repubblicano dove le restrizioni sul possesso e l'acquisto di armi sono limitate. L'incidente è destinato a riaccendere il dibattito sul tema.

Solo nelle scorse settimane un 18enne suprematista ha sparato in un supermercato uccidendo 10 persone, in un gesto motivato dal razzismo.

La strage della scuola elementare di Uvalde è avvenuta a due giorni dalla fine dell'anno scolastico, che si sarebbe dovuto chiudere giovedì. Venerdì è invece in calendario a Houston, in Texas, l'assemblea annuale della National Rifle Association, la potente lobby delle armi americana. Un appuntamento al quale sono attesi il governatore Abbott e l'ex presidente americano Donald Trump.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?