Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 giu 2022
2 giu 2022

Putin ha un cancro in fase avanzata: lo rivela report degli 007 Usa. L'attentato sventato

Newsweek rivela le parti caldi del dossier riservato. Lo zar sarebbe sempre più ossessionato dal potere

2 giu 2022
epa09989713 Russian President Vladimir Putin attends a meeting via teleconference call at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow, Russia, 01 June 2022.  EPA/MIKHAIL METZEL / KREMLIN POOL / SPUTNIK MANDATORY CREDIT
Vladimir Putin (Ansa)
epa09989713 Russian President Vladimir Putin attends a meeting via teleconference call at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow, Russia, 01 June 2022.  EPA/MIKHAIL METZEL / KREMLIN POOL / SPUTNIK MANDATORY CREDIT
Vladimir Putin (Ansa)

Roma, 2 giugno 2022 - Vladimir Putin sarebbe malato di cancro. Una tesi che da mesi rimbalza sui media di mezzo mondo e che ora viene approfondita in un report riservato dell'intelligence americana. Tre fonti autorevoli degli 007 Usa parlano a Newsweek e rivelano di aver letto il dossier, da cui emergerebbe che il tumore dello zar è a uno "stadio avanzato". Putin, 70 anni a ottobre, avrebbe subito un trattamento anti cancro ad aprile. La notizia sarebbe contenuta nel rapporto di fine maggio dei servizi statunitensi, dedicato esclusivamente al leader del Cremlino. E dove si parla di un nuovo attentato ai danni del presidente russo, sventato lo scorso marzo. 

"Incontri tra Usa, Ue e Gb per arrivare a un cessate il fuoco"

Perché il patriarca Kirill è stato salvato dalle sanzioni Ue

Le tre fonti citate da Nesweek sarebbero tutte funzionari di alto livello e apparterrebbero a tre diverse agenzie di servizi segreti americani. Esprimono timori sul fatto che Putin sia sempre più paranoico e ossessionato dal potere, una condizione che rende imprevedibili i risvolti della guerra in Ucraina. Ma, allo stesso tempo, proprio la figura dello zar sarebbe una garanzia per evitare che il conflitto degeneri in uno scontro nucleare a livello mondiale.

I tre funzionari dei servizi americani confermano che "la presa" del presidente sulla Russia resta "forte", ma non più "assoluta" come qualche mese fa. E che, anzi, ai piani alti del Cremlino e nei corridoi di palazzo  "tutti avvertono che la fine è vicina". L'isolamento del leader, sempre meno a contatto con persone fuori dal suo entourage, renderebbe difficile il lavoro degli 007 sulla 'profilazione' del presidente.

Va sottolineato che le fonti sono di parte Usa, quindi è probabile che abbiano interesse a diffondere una simile versione sulle condizioni di Putin, non solo di salute. Chi ha rivelato le informazioni sul dossier preferisce restare anonimo, ma Newsweek sostiene di disporre di comunicazioni scritte, via mail, con queste fonti.

Approfondisci:

Ucraina, 100 giorni di guerra. Cosa sta succedendo e come finirà: i 3 scenari

"Cancro al pancreas"

Se la rivista americana non entra nel merito di quale sia il tipo di tumore che affligge Putin, sul tema è intervenuto oggi il giornalista israeliano Mark Kotlyarsky. Secondo le informazioni a sua disposizione, il presidente russo sarebbe affetto di cancro al pancreas e non alla tiroide, così come si pensava. Un tipo di tumore dunque difficilmente curabile. Per il giornalista israeliano, il Cremlino starebbe lavorando allo scenario peggiore: se la prognosi dovesse essere avversa, la Russia potrebbe essere temporaneamente guidata da un organo di governo collettivo, il Consiglio di Stato, a cui sarebbero trasferiti i compiti di governo.

Lavrov

Le voci sulla malattia di Putin diventano quindi sempre più insistenti. E questo nonostante Mosca continui a smentire con forza qualsiasi rumors. "Credo che nessuna persona sana di mente possa vedere in lui i segni di un qualche tipo di malattia o disturbo'', diceva solo tre giorni fa il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. "Il presidente Putin appare in pubblico ogni giorno. Potete vederlo sugli schermi della tv, potete leggere i suoi discorsi, potete ascoltare i suoi discorsi", le parole di Lavrov intervistato dall'emittente francese Tf1.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?