24 dic 2020

Palù e il vaccino: "Protetti almeno sei mesi. Torneremo alla normalità"

Il presidente dell’Agenzia del farmaco: sarà efficace anche contro il ceppo inglese. "Ma fino al raggiungimento dell’immunità di gregge meglio tenere la mascherina"

alessandro malpelo
Cronaca

"Abbiamo a disposizione un vaccino con elevatissima efficacia e ottimo margine di sicurezza". Così Giorgio Palù, presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa). "Si avvicina la data del 27 dicembre, giornata simbolica che segna l’inizio delle vaccinazioni di massa contro il Sars-Cov-2". Individuata nuova variante Covid Cosa si può fare a Natale Professore, siamo arrivati a un punto di svolta, che succede adesso? "Sono stati prodotti e valutati vaccini in soli dieci mesi, un dato senza precedenti. Successivamente, potremo disporre di altri 5 o 6 vaccini che sono ora nella pipeline. Saranno quai due milioni le persone che verranno vaccinate contro il Covid-19 a gennaio". L'autocertificazione per andare da parenti e amici a Natale Dobbiamo mettere in conto qualche allergia o altri effetti indesiderati? "L’Aifa sarà presente attivamente nella fase di sorveglianza, per valutare le reazioni avverse, da un punto di osservazione indipendente. La percentuale di efficacia dichiarata da Pfizer-BioNTech è al 95%, faccio presente che il 100% in natura non esiste". Dopo tante batoste.... "Dobbiamo tutti fare uno sforzo nel diffondere un messaggio che rassicuri. Grazie ai vaccini la vita media delle persone è aumentata di circa un quarto di secolo dagli inizi del 900. Per quanto riguarda il Covid-19, ci si attende che sia il vaccino Pfizer che quello di Moderna garantiscano una immunità sterilizzante. L’efficacia è stata dimostrata dopo una settimana dalla seconda dose. La durata della protezione non è ancora definita, ma dovrebbe essere superiore ai 5-6 mesi". L’iniezione di queste molecole potrebbe dare infezioni o alterazioni cromosomiche? "Lo escludo. Questo vaccino non utilizza Dna che possa integrarsi nel genoma umano, solo una componente genetica (Rna messaggero). Non sono coinvolti virus interi o vivi, perciò il vaccino non può causare malattie. L’Rna messaggero del vaccino si degrada naturalmente e non si integra nei cromosomi". Questo vaccino sarà ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?